Pubblicato il

Ex cementificio, gatti costretti a vivere in pessime condizioni

Ex cementificio, gatti costretti a vivere in pessime condizioni

Protesta l’associazione Arua

SANTA MARINELLA – Protesta la presidentessa dell’associazione Arua, per le pessime condizioni ambientali in cui sono costretti a vivere i gatti della colonia felina dell’Ex Cementificio. «Non bastava la campana per la raccolta del vetro e i rifiuti che sono nei pressi – dice Stefania Nardangeli – adesso ci si è messa anche una rotonda ad invadere e distruggere una colonia felina censita. Che senso ha, patrocinare il progetto della nostra associazione che ha il compito di riqualificare la città e le colonie feline, se il primo a non rispettare le regole è il sindaco e la sua amministrazione? Gli ricordo che nel 2015, con delibera di consiglio comunale, ha approvato il regolamento comunale per la detenzione e la tutela degli animali che include un articolo fondamentale e cioè “che le colonie feline sono tutelate dal Comune che, nel caso di episodi di maltrattamento, si riserva la facoltà di procedere a querela nei confronti dei responsabili, secondo quanto disposto dal codice penale”. Vogliamo cominciare a dare il buon esempio affinchè in questo Paese cresca finalmente un nuovo senso comune per il rispetto delle regole uguali per tutti, per la tutela dell’ambiente e del benessere degli animali, favorendo la corretta convivenza tra esseri viventi?

ULTIME NEWS