Pubblicato il

Fondi Enel, ad Allumiere tutti contro tutti

Fondi Enel, ad Allumiere tutti contro tutti

Prosegue lo scontro a suon di manifesti

di GLORIA TROTTI

ALLUMIERE – Fondi Enel, ad Allumiere è tutti contro tutti. Da settimane infatti il dibattito sulla gestione delle somme derivanti dalla convenzione per la Centrale di Torrevaldaliga Nord sta animando la cittadina. Lo scontro, a suon di manifesti, non è soltanto tra maggioranza e opposizione, ma anche interno alla stessa maggioranza. Tutto è iniziato con la richiesta dell’opposizione delle dimissioni dell’attuale vicesindaco Brogi, visto che ai tempi della sua militanza in “Rifondazione Comunista” lo stesso mandó in crisi l’allora amministrazione guidata da Augusto Battilocchio proprio perché contrario alla stipula della convenzione. La risposta è arrivata direttamente dal movimento politico “Fontana Tonna”, di cui Il vicesindaco fa parte, che ha accusato la passata amministrazione (sempre a guida Pd come quella attuale guidata da Antonio Pasquini) di aver speso male le risorse di Enel e di non aver destinato tali risorse alla tutela della salute dei cittadini. Nella querelle sono intervenuti anche le forze di maggioranza “Socialisti-Rete dei Cittadini” che hanno difeso la scelta politica che sta alla base della gestione dei fondi chiedendo al Pd “se esiste o no una continuità amministrativa tra l’amministrazione Battilocchio e quella Pasquini, considerato l’assordante silenzio del Pd sull’argomento, visto che é la forza politica che amministra Allumiere da oltre 20 anni”. Si attendono dunque evoluzioni, in primis la presa di posizione ufficiale dei democratici.

ULTIME NEWS