Pubblicato il

Giallo sul tentato furto di 27 bombole di gas

CERVETERI – Un episodio alquanto particolare è avvenuto ai danni di un noto distributore di gas in bombole della città che gestisce il negozio con la moglie in una zona centrale del paese. Il deposito dell’attività è ubicato sulla circonvallazione delle Mura Castellane, in un terreno a ridosso in quella lingua di terra che si trasformerà poi in un burrone oltre il quale si accede alla Necropoli. Ebbene. All’ora di chiusura dell’esercizio, giovedì scorso, i titolari passano come tutte le sere a controllare anche il deposito e si accorgono di uno squarcio nella rete di recinzione. Allarmati, chiamano i carabinieri che intervenuti immediatamente, nonostante il buio pesto, muniti di torce, effettuano un primo sopralluogo. Prendono atto dell’effrazione, scattano le foto di rito e danno avvio alle indagini riservandosi di ritornare l’indomani. Ma il proprietario, convinto che i ladri sarebbero tornati di notte, verso mezzanotte torna al deposito e anche lui aiutandosi con la torcia scopre un sentiero lungo il quale erano state allineate in fila indiana ventisette bombole di gas che sarebbero con comodo poi state probabilmente caricate in un luogo dalla stessa strada adiacente il deposito. I carabinieri vengono nuovamente chiamati mentre il titolare, aiutato da alcuni amici, riporta dentro la probabile refurtiva e aggiustano il varco che i ladri si erano procurati. I militari dell’arma continuano a svolgere indagini su questo tentativo di furto alquanto singolare.

ULTIME NEWS