Pubblicato il

FdI, bufera nel circolo locale

FdI, bufera nel circolo locale

Aperta una seconda sede del partito di Giorgia Meloni Passerini: «Rimaniamo stupefatti da questa iniziativa»

S. MARINELLA – Tira aria di tempesta all’interno del partito di Fratelli d’Italia dopo che alcuni personaggi locali hanno deciso di aprire una seconda sede in città del gruppo politico capitanato da Giorgia Meloni. Nei giorni scorsi, infatti, un consigliere comunale di Ladispoli, Renzo Marchetti, con il bene placido di alcuni politici di Santa Marinella, ha deciso di baipassare il locale circolo territoriale, di cui è portavoce l’avvocato Marco Valeri Verni, ed ha aperto le porte ad una seconda sede nominando come segretaria cittadina Ilaria Fantozzi, la quale è stata scelta quale delegata al congresso nazionale di FdI che si terrà a Trieste dall’1 al 3 dicembre. «Questo nuovo circolo rappresenta il segno tangibile che Fratelli d’Italia cresce – ha commentato Marchetti – e la sua segretaria Ilaria Fantozzi saprà rappresentare al meglio le nostre istanze a Santa Marinella”. “Fratelli d’Italia è forza che sa interpretare al meglio le esigenze del popolo italiano – dice la Fantozzi – e sono fiera del ruolo che vado a ricoprire”. La cosa però non è piaciuta ai dirigenti e agli iscritti del circolo territoriale presente in città ormai da cinque anni. “Il nostro statuto – dice il consigliere comunale di Fdi Passerini – prevede che ci possono essere una pluralità di circoli ambientali o tematici, ma un solo circolo territoriale, e quello è il nostro. Rimaniamo stupefatti di questa iniziativa perché non siamo stati chiamati in causa. Dunque, in città, Fratelli D’Italia ha un solo portavoce e questo è Marco Valerio Verni”. “Siamo vicini alle elezioni e questo ce lo aspettavamo – dice con una punta di polemica il portavoce Verni – quello che mi dispiace è che l’iniziativa l’abbiamo saputa dalla stampa. Sappiamo che il nostro partito tira molto, ma speravo che avessero un maggior rispetto per noi. In questi quattro anni, abbiamo sempre cercato di fare le cose per la città, selezionato i nostri iscritti per garantire un operato trasparente e pulito ed è una scelta che ci ha premiato perché, non stare con certi soggetti noti in città, ci ha fatto avvicinare tanti altri elettori. Io mi auguro di poter lavorare con loro, ma la cosa strana è che sia stato un consigliere di Ladispoli a promuovere questa iniziativa e lo ritengo poco ortodosso. Se volevano il nostro simbolo avrebbero potuto farlo in modo più trasparente, noi sempre stati disposti al confronto e sceso a compromessi con i nostri compagni di cordata. Ma mi sembra di capire che qualcuno a Santa Marinella stia tentando la scalata al nostro partito, peraltro avvallata dal responsabile provinciale. Stiamo riflettendo su cosa fare ma una cosa deve essere chiara, il circolo territoriale di FdI siamo noi, abbiamo le nostre strategie politiche, abbiamo i contatti con altri partiti, credo che chi cercherà guerre intestine al partito abbia sbagliato bersaglio”. (Gi.Ba. )

ULTIME NEWS