Pubblicato il

Il Comune di Santa Marinella torna in possesso dell’impianto di illuminazione

Il Comune di Santa Marinella torna in possesso dell’impianto di illuminazione

La giunta Bacheca ha definito il procedimento di riscatto

SANTA MARINELLA – L’amministrazione comunale ha deciso di ritornare in possesso dell’impianto di illuminazione pubblica che da anni era in gestione ad Enel Sole. Con una delibera, che fa seguito all’indirizzo del consiglio comunale promosso dal consigliere Andrea Passerini, la giunta Bacheca ha formalmente definito il procedimento di riscatto degli impianti di illuminazione pubblica il cui affidamento sarebbe dovuto scadere nel dicembre del 2030. L’obiettivo della maggioranza è quello di identificare un nuovo gestore con modalità conformi all’ordinamento europeo. La consistenza degli impianti del Comune è di circa 3.234 punti luce, di cui 1.284 di proprietà comunale e 1.950 di Enel Sole. La maggior parte di questi necessitano di interventi di ammodernamento, riqualificazione ed efficientamento energetico. «Quella che abbiamo portato avanti – dichiara il consigliere Passerini e il delegato alle politiche energetiche Maurizio Dell’Uomo – è una delle più importanti azioni di questa amministrazione. L’obiettivo è quello di patrimonializzare e valorizzare un asset strategico, migliorando il servizio sulla base delle innovative tecnologie e modalità di gestione. Il progetto che stiamo redigendo, infatti, sta recependo importanti aspetti come la riduzione dell’inquinamento luminoso ed ottico, la razionalizzazione dei consumi energetici, l’abbattimento dei costi manutentivi, il miglioramento della resa visiva per una maggior sicurezza nella circolazione stradale, l’aumento della percentuale di produzione da fonti green». «Da rilevare – precisa Passerini – la volontà di ammodernare gli impianti anche sotto il profilo dei servizi smart cities si può sfruttare la rete, infatti, per fornire la città di servizi accessori quali, ad esempio, la copertura wi-fi, il potenziamento della videosorveglianza e la disseminazione dei punti di ricarica per mezzi elettrici». «Un grande progetto di green economy – aggiunge il Sindaco Bacheca – che va ad aggiungersi alla realizzazione della pensilina fotovoltaica alle scuole medie, alla trasformazione in led di gran parte dell’impianto di illuminazione stradale e agli interventi di efficientamento energetico effettuati presso gli istituti scolastici ed alcune strutture sportive, che ci permetterà, negli anni a venire, di ricevere un grande risparmio in termini di spesa energetica generale». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS