Pubblicato il

In arrivo la raccolta differenziata puntuale

Dal 6 dicembre gli operatori applicheranno i tag sui mastelli dei cittadini. L’applicazione terminerà entro la metà di gennaio del prossimo anno

Dal 6 dicembre gli operatori applicheranno i tag sui mastelli dei cittadini. L’applicazione terminerà entro la metà di gennaio del prossimo anno

MANZIANA – Da mercoledì 6 dicembre 2017 gli operatori del consorzio Il Pellicano inizieranno il processo di inserimento in ogni mastello dell’indifferenziato (contenitore grigio) del tag identificativo dell’utenza che servirà in seguito a misurare il volume del rifiuto prodotto, in vista dell’avvio effettivo della sperimentazione della tariffazione puntuale.

Gli operatori, muniti di tesserino di riconoscimento, passeranno casa per casa e provvederanno ad inserire i dati identificativi che poi verranno incrociati con quelli presenti nel database comunale. Saranno richiesti: codice fiscale della persona a cui è intestata l’utenza, il numero dei componenti del nucleo famigliare e i metri quadrati dell’abitazione.

A coloro che non verranno trovati in casa sarà lasciato un biglietto nella cassetta della posta e dovranno poi personalmente recarsi presso lo sportello rifiuti di Largo G.Fara, portando con sé il mastello grigio (ricordiamo che lo sportello è aperto il martedì e il giovedì dalle 15 alle 17 e il sabato dalle 10 alle 13).

L’applicazione dei tag sui mastelli del rifiuto indifferenziato inizierà in maniera progressiva e si dovrebbe concludere, salvo imprevisti rallentamenti, entro la metà di gennaio 2018. Finita questa prima fase e a fare data dalla prima lettura effettiva dei tag, inizierà il conteggio effettivo dei conferimenti e delle esposizioni. Il ritardo con il quale sta iniziando l’introduzione del sistema di lettura puntuale è dovuto principalmente alla difficoltà avuta nella sperimentazione del trasferimento dati del programma di lettura. Inoltre si attendeva, vista l’interrogazione Parlamentare dello scorso 18 ottobre, l’emanazione di un documento esplicativo in merito alla corretta applicazione della tariffa puntuale. Ricevuto il chiarimento da parte del MEF – Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia, si è potuto quindi riprogrammare il sistema informatico di lettura tag, in rispondenza a quanto previsto dalla normativa.

ULTIME NEWS