Pubblicato il

Santa Marinella, ladri in azione in un bar del centro

Santa Marinella, ladri in azione in un bar del centro

Magro il bottino. Inutile il tentativo di forzare alcune macchinette del videopoker

SANTA MARINELLA – Nonostante l’intenso lavoro svolto dalle forze dell’ordine, in particolare nelle ore notturne, i ladri cercano di sbarcare il lunario con incursioni nei locali pubblici. Ieri notte, alcuni malviventi hanno tentato di fare il colpo grosso, entrando in un bar del centro cittadino alla ricerca di oggetti e beni di valore da vendere sul mercato nero. I malfattori, dopo essere entrati nel locale pubblico e aver alleggerito la cassa portando via 150 euro, hanno tentato di forzare alcune macchinette del videopoker per asportare i soldi depositati. Non trovando modo per aprire lo sportello, hanno desistito e sono scappati con pochi spiccioli in tasca. Ad accorgersi di quello che era accaduto, è stato il proprietario dell’attività commerciale, che il giorno seguente, dopo aver alzato la saracinesca, si è accorto che il locale era stato messo sotto sopra, e ha sporto immediatamente denuncia. Sul posto sono giunti i Carabinieri della locale stazione, che dopo i rilievi di rito, hanno iniziato le indagini per individuare l’autore materiale del furto. Secondo una ricostruzione dei fatti, i ladri, dopo aver asportato i soldi trovati nel registratore di cassa, hanno tentato di forzare gli sportelli dei videogiochi usando, dapprima, alcuni ferri del mestiere e poi, non trovando modo di aprire la porticina, dovrebbero aver utilizzato la fiamma ossidrica per bucare il rivestimento metallico esterno ed arrivare alla scatola metallica presente alla base del videogioco, dove praticamente vengono depositate le monete inserite dai giocatori. Una operazione che non è andata a buon fine per cui, per evitare problemi, hanno deciso di mollare la presa e darsi alla fuga. Non è chiara ai Carabinieri, però, la dinamica del furto in quanto, gli stessi, non hanno trovato segni d’effrazione sulla porta e non riescono a spiegarsi il perché il sistema di allarme non sia scattato. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS