Pubblicato il

Idrico, rientrata l’emergenza

Idrico, rientrata l’emergenza

Da Palazzo del Pincio comunicano che la situazione è tornata alla normalità grazie a ‘‘condizioni meteo favorevoli’’ ma il consigliere comunale del Pd non accetta le giustificazioni dell’amministrazione comunale a cinque stelle. Mecozzi: "Oggi l’assessore Ceccarelli, dopo mille proclami, ancora non è riuscito a risolvere la grave situazione"

CIVITAVECCHIA – “La situazione idrica è tornata alla normalità, grazie alle favorevoli condizioni meteo”.

Lo comunicano dall’amministrazione comunale dopo l’ennesima giornata di disagi sul fronte ‘‘acqua’’. Era l’assessore Ceccarelli a scrivere sulla sua pagina social: “Tra le attività – scriveva nei giorni scorsi – che deve fare Enel, c’è anche il dragaggio dell’invaso. Peccato che si stia aspettando l’autorizzazione della Regione non mi ricordo più da quanto tempo. Un’altra storia come quella dei fondi per la progettazione delle opere per stabilizzare le frane”.

L’assessore ai Lavori pubblici continua ad aggiornare la cittadinanza tramite il web ma il consigliere comunale del Pd Mirko Mecozzi non ha gradito alcune sue dichiarazioni.

“Ceccarelli prende di mira il Servizio idrico – incalza il dem – reo di non aver negli anni svolto con particolare dovizia il ruolo di controllore dei lavori svolti, a suo dire, da imprese dotate di scarsissima professionalità e senso civico. L’accusa poi si allarga anche a chi, a suo dire, ha fatto i collaudi con la benda sugli occhi, il riferimento è chiaro – evidenzia il dem – anzi chiarissimo perché i collaudi li fa l’amministrazione comunale per mezzo dei propri dipendenti, quindi questa volta la colpa è dei dipendenti comunali, almeno così sembra di capire. Ma è possibile – prosegue – che dopo quasi quattro anni di nulla amministrativo ed operativo, non passa giorno che qualcuno, all’esterno del cerchio magico, non venga additato per essere responsabile di qualcosa. Ed intanto piazzale Torraca ed aree limitrofe – dichiara Mecozzi – nonostante l’estate sia ormai stata lasciata alle spalle, ancora soffre di una penuria idrica senza precedenti ed ancora ad oggi l’assessore Ceccarelli, dopo mille proclami, ancora non è riuscito a risolvere la grave situazione. Invece di scaricare sempre sugli altri responsabilità oggi in carico a questa amministrazione l’assessore Ceccarelli – conclude duro il consigliere comunale de Pd – si facesse promotore in concreto, di azioni risolutive invece di fare promesse da marinaio nella consapevolezza di prendere in giro la gente che pur di veder risolta la situazione ha creduto nelle promesse – favole che il buon assessore sta raccontando ai cittadini di piazzale Torraca dalla passata primavera”.

ULTIME NEWS