Pubblicato il

Hospice oncologico, al via le assunzioni

Hospice oncologico, al via le assunzioni

Riunione del tavolo relativo all’Hospice oncologico oggi pomeriggio presso la Fondazione Cariciv. Tema della riunione del centro che verrà aperto a febbraio sono state le assunzioni.
A spiegare come avverranno è stato il direttore generale Giuseppe Quintavalle: «Per quanto riguarda le assunzioni ci muoveremo in modi differenti per la ricerca di infermieri e Os rispetto ai medici. Per quanto riguarda infermieri e Os verranno utilizzate le graduatorie concorsuali già presenti ed in base a quelle si procederà con le assunzioni. Per quanto riguarda i medici invece visto la particolarità dei medici necessari abbiamo richiesto alla Regione Lazio di pubblicare un avviso con evidenza pubblica dal quale verranno selezionati i medici che verranno assunti».
Soddisfatto il sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino: «Sappiamo già che in periodo di campagna elettorale qualche politico aveva iniziato a collezionare curriculum. Voglio invece dire a questi collezionatori di lasciar perdere. Il personale verrà assunto con evidenza pubblica».
Sulla stessa riga Gino De Paolis, consigliere regionale di Insieme per il Lazio: «Non ci devono essere dubbi. Gli assunti saranno con concorso o graduatorie pubbliche. Lo dico per i cittadini che non devono essere presi in giro da politici di tutti gli schieramenti».
Soddisfatto dell’incontro il presidente della Fondazione Cariciv Vincenzo Cacciaglia: «Il via alle assunzioni è un passo positivo e importante per il territorio».
Per quanto riguarda gli arredi l’iter è stato terminato ed il 15 gennaio verranno posizionati.
Insomma tutto procede per il verso giusto ma la cosa che maggiormente ha impressionato di questo tavolo è la collaborazione tra enti e politici anche di partiti diversi: «Questo tavolo è l’esempio della buona politica, esiste qua e non so in quale altra parte del mondo. Non ho mai voluto personificare questo progetto e nessuno lo ha fatto allo stesso modo. Tutti hanno lavorato nella stessa direzione».
Parole che trovano il consenso del sindaco Cozzolino: «Stiamo ottenendo un grande risultato per questo territorio anche grazie alla città metropolitana che ha lavorato in maniera incessante».
Il taglio del nastro avverrà quindi a febbraio: «Ci siamo posti questo obiettivo – ha concluso Quintavalle – e ce la faremo. Ne sono altamente convinto».

ULTIME NEWS