Pubblicato il

Archiviato il caso di Luigino D’Angelo

Archiviato il caso di Luigino D’Angelo

Lo ha annunciato l’onorevole Saltamartini nel corso della manifestazione in memoria del pensionato, di questa mattina, preannunciando un’interrogazione parlamentare. L'amarezza della vedova VIDEO

CIVITAVECCHIA – Archiviato il caso di Luigino D’Angelo. È questa la notizia che ha dato l’onorevole Barbara Saltamartini, nel corso della manifestazione in memoria di Luigino, esprimendo stupore e amarezza,e preannunciando un’interrogazione parlamentare per far luce sui motivi che hanno portato all’archiviazione.

Sono passati due anni da quando il 68enne si tolse la vita ed NcS ha organizzato una manifestazione in corso Centocelle in sua memoria. Erano presenti Saltamartini, vice presidente deputati Lega – NcS, Francesco Zicchieri, coordinatore regionale NcS Lazio, e William De Vecchis, coordinatore provinciare NcS Roma. L’evento, organizzato da Alessandro D’Amico (coordinatore cittadino Ncs) e dal gruppo ”Noi con Salvini”, ha visto uniti, non solo nel ricordo del pensionato, ma anche di tutte le altre ‘‘vittime’’ del caso ‘‘Salva Banche’’, una parte di politica e una di associazionismo.  

L’INTERVISTA ALLA VEDOVA. 

Lidia D’Angelo, ha da poco scoperto dell’archiviazione del caso da parte della Procura della Repubblica di Civitavecchia. “Il mio avvocato l’ha appresa per puro caso – spiega la donna – andando per altri problemi in procura ha voluto dare uno sguardo al mio fascicolo e ha scoperto che è stato archiviato, con una semplice firma e un timbro. Senza una motivazione, e questa non è una cosa accettabile secondo me. Luigino si è sacrificato inutilmente. Lui – prosegue D’Angelo – pensava che sarebbe stato un simbolo di questo scandalo, perché per merito suo, del suo sacrifico, è stato scoperchiato questo pentolone. Ero convinta – conclude – nella mia ingenuità forse, di avere giustizia e invece non è di questa terra probabilmente”.

F.C. 

VIDEO

ULTIME NEWS