Pubblicato il

Stagione concertistica: scommessa vinta

Stagione concertistica: scommessa vinta

Pubblico sempre più numeroso al castello di Santa Severa

S. MARINELLA – Una scommessa davvero riuscita, la stagione concertistica, che si sta svolgendo al castello di Santa Severa, seguita da un pubblico sempre più numeroso e sempre più attento grazie anche ad un programma particolarmente stimolante che ha visto l’orchestra giovanile Massimo Freccia esibirsi in due opere estremamente significative di Mozart. La rassegna, è frutto del rapporto sinergico che si è creato tra Regione Lazio, Mibact, LazioCrea, CoopCulture, Comune di Santa Marinella e l’orchestra giovanile Massimo Freccia che, settimana dopo settimana, ha richiamato ascoltatori da tutto il comprensorio. E il merito è certamente nell’altissima qualità dell’esibizione dei giovani musicista guidati dal maestro Massimo Bacci, che ha condotto l’orchestra in stato di grazia, ottimo il fraseggio, nitide le articolazioni degli archi e sorprendente la ricercatezza timbrica resa subito evidente dall’imperioso attacco dell’Haffner per poi culminare, con solare naturalezza, senza timore, nel vertiginoso quarto tempo della Jupiter, esempio unico dell’arte sinfonica mozartiana. «Quest’orchestra – dice il direttore Massimo Bacci – sta affermando sempre di più una propria personalità, una precisa identità sonora, un colore frutto di anni di impegno comune. La forza di questo gruppo sta nella sinergia tra i nostri splendidi ragazzi e gli affermati professionisti che ci onorano della loro presenza, ma anche nel forte desiderio comune di far musica assieme, di ascolto reciproco, di una continua scoperta delle proprie possibilità e superamento dei propri limiti. Tutto finalizzato alla ricerca di un’eleganza non confinata a un fatto estetico, ma veicolo formidabile per una tensione morale verso i valori universali della grande musica».

ULTIME NEWS