Pubblicato il

Croce rossa, 19 persone formate per la rianimazione cardiopolmonare

Croce rossa, 19 persone formate per la rianimazione cardiopolmonare

Il progetto ‘‘Full D’’ è la nuova offerta formativa. Soddisfatta la responsabile di Allumiere Giulia Bonamici

di ROMINA MOSCONI

 

ALLUMIERE – Il ‘‘progetto Full D’’ è la nuova offerta formativa che la Croce Rossa Italiana propone in materia di rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore.

«Si tratta – spiega la responsabile della Croce Rossa di Allumiere, Giulia Bonamici – di un corso intensivo che riunisce la formazione per la rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillatore nell’adulto (BLS-D), le manovre di disostruzione pediatrica (MDVAEP) e la rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillatore nel bambino e nel lattante (PBLS-D)». Il Comitato locale della Cri di Allumiere nei giorni scorsi nei locali all’oratorio di Allumiere ha tenuto un corso al termine del quale si sono brevettati 19 persone. «Ho frequentato il corso anche io ed è stato interessante e fotmativo – spiega il consigliere comunale Gabriele Volpi – da parte mia invito tutti a fare questo corso, penso sia molto importante per ognuno di noi avere le basi per essere in grado di salvare la vita ad una persona. Al presidente Giulia Bonamici e a tutti i volontari della Cri di Allumiere dico grazie per tutto quello che fanno per il nostro paese». ll corso è stato tenuto da bravi e preparati istruttori provenienti dal comitato Cri di Guidonia. I partecipanti si sono mostrati molto interessati ed hanno interagito con impegno e ottima partecipazione. «È stata una giornata importante per il nostro Comitato – conclude la Bonamici – abbiamo formato 19 persone che con queste conoscenze acquisite possono fare la differenza davanti ad una persona in arresto cardiaco e salvarle la vita».

ULTIME NEWS