Pubblicato il

Cag, da anni è utilizzato senza normativa antincendio

Grave mancanza a danno del Centro di Aggregazione Giovanile

Grave mancanza a danno del Centro di Aggregazione Giovanile

LADISPOLI – Anche se la città usufruisce ormai da diversi mesi della struttura del Centro di Aggregazione giovanile di via Mediterrraneo pochi sanno che l’opera è stata sempre aperta senza il rispetto della normativa antincendio.

Un fatto a dir poco grave considerando che ad aprire la struttura non è un maldestro cittadino bensì un ente pubblico. Eppure le aperture del centro di aggregazione giovanile sono state molteplici: utilizzato per raccogliere beni per le zone terremotate, affidato ad associazioni sportive, luogo di eventi natalizi pubblici e privati tutto senza alcuna autorizzazione di sicurezza.

L’incarico per la redazione della documentazione propedeutica alla presentazione SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) risale soltanto al settembre scorso e non è chiaro se la procedura è arrivata a termine con esito positivo.

Il centro di aggregazione giovanile non sarebbe la prima struttura pubblica inaugurata ed utilizzata senza le dovute autorizzazioni di sicurezza. Anche il nuovo stadio comunale fu inaugurato ed utilizzato senza alcuna certificazione di sicurezza e collaudo. Quest’ultimo arrivò per ordinanza sindacale senza che la demandata commissione avesse già prodotto un verbale di collaudo.

ULTIME NEWS