Pubblicato il

L’amministrazione prende le distanze da Ardita

LADISPOLI – L’amministrazione prende le distanze dalle parole di accusa del consigliere Ardita sui dipendenti comunali e dirigenti.

«Prendo le distanze dalle parole del consigliere Ardita e dimostro la massima solidarietà ai dirigenti del Comune che non meritano di essere apostrofati con questi toni – ha detto il sindaco Grando – Ricordo inoltre che il consiglio comunale ha votato una mozione per l’uso consapevole dei social e prego tutti di applicarla».

Anche Moretti di “Cuori Ladispolani” si è unito alle parole del sindaco. «E’ stato per molto tempo consigliare di opposizione con me – ha detto Moretti – ma questa volta credo che abbia sbagliato sia il segno sia il modo. Se ha delle rimostranze da fare non è questo il mezzo. Ci dissociamo dalla forma e dai modi fermo restando che se ravvisa dei modi sbagliati è tenuto a denunciarli ma non in questo modo».

Della stessa idea Luca Quintavalle di “Noi con Salvini”. «Facciamo nostre le parole del sindaco Grando e non condividiamo forma, modi e contsenuti – ha detto Quintavalle – Sin dall’inizio abbiamo trovato personale che si è speso con noi per risollevare le sorti del Comune».

«Faccio mie le dichiarazioni del sindaco e mi dissocio dalla forma utilizzata da Ardita” – ha detto Patrizio Falasca – e ritengo opportuno che FdI non sia associato a questa dichiarazioni».

«Io credo che effettivamente può capitare che nel dibattito politico non si trovino le parole adatte ed è chiaro che come Capogruppo di FdI mi associo al regolamento che ci siamo dati nella comunicazione dei social network anche nel dimostrare il nostro dissenso» ha aggiunto Cavaliere.

ULTIME NEWS