Pubblicato il

Entro l’estate il secondo pozzo

Impegnati 200mila euro per un impianto di captazione dell’acqua a Statua Moretti: «Maggiore continuità del servizio e possibilità di abbassare lo sfruttamento degli impianti»

Impegnati 200mila euro per un impianto di captazione dell’acqua a Statua Moretti: «Maggiore continuità del servizio e possibilità di abbassare lo sfruttamento degli impianti»

LADISPOLI – Il Comune di Ladispoli ha impegnato una cifra pari a 200.000 euro per la realizzazione di un secondo pozzo di captazione dell’acqua a Statua.

L’intervento era stato annunciato già questa estate quando si era proceduto all’inaugurazione del dearsenificatore.

Secondo il delegato Filippo Moretti «Con un secondo Pozzo a Statua riusciamo ad ottenere due obiettivi: il primo una maggiore continuità del servizio avendo la possibilità di ovviare a malfunzionamenti di uno dei due impianti, in maniera particolare il preesistente che risale agli anni 70; il secondo riguarda invece la possibilità di abbassare il livello di sfruttamento degli impianti facendoli lavorare a regime più basso». Il massiccio prelievo dall’attuale pozzo aveva portato sia a stressare l’impianto che la falda, la quale più volte è andata vicino alla salinizzazione.

Sulla tempistica sempre Moretti è fiducioso: «Abbiamo proceduto ora allo stanziamento per poter arrivare a maggio con l’opera già realizzata in vista della nuova stagione estiva, evitando quindi i disagi degli ultimi anni. Il nostro è chiaramente un auspicio condizionato dalle questioni burocratiche che nascondono sempre insidie soprattutto quando vengono indette gare di appalto”.

Con questo intervento aumenta notevolmente la capacità di approvvigionamento idrico per la città di Ladispoli. Alla capacità di 70 litri al secondo del primo pozzo si aggiungeranno gli ulteriori 70-80 litri del nuovo impianto. La città oltre ai pozzi a Statua ha a disposizione altre sorgenti, ma quelle oggetto di intervento sono le più importanti in quanto l’acqua prelevata presenta valori di arsenico ben al di sotto dei limiti di legge e quindi consente una migliore e maggiore miscelazione.

ULTIME NEWS