Pubblicato il

Un Capodanno di fuoco

Un Capodanno di fuoco

‘‘Strage’’ di cassonetti a Ostia. Pompieri in azione. In alcuni casi si ipotizza il dolo. Tredici auto incendiate a Fiumicino

FIUMICINO – I “botti”sono tornati più di moda che mai, ma con effetti collaterali preoccupanti. Sono 13 le auto coinvolte (8 completamente distrutte, le altre danneggiate seriamente) dall’incendio divampato all’interno di un parcheggio nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino, sulla via Portuense. I vigili del fuoco sono intervenuti nella notte con una squadra e un’autobotte. Sul posto anche i volontari della Protezione civile Nuovo Domani.(agg. 03/01 ore 10.31) segue

PROVVIDENZIALE L’INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO. A domare le fiamme avevano provato anche gli addetti del Parking Go con degli estintori, ma solo l’arrivo del pompieri ha evitato che le fiamme si propagassero anche alle altre numerose macchine parcheggiate. Non si registrano feriti o intossicati. Tra le ipotesi quella che le fiamme siano state provocate da un fuoco d’artificio di Capodanno.(agg. 03/01 ore 11)

CASSONETTI IN FIAMME. Sono circa 50, invece, i cassonetti in fiamme nella notte a Roma. I vigili del fuoco che hanno effettuato complessivamente 130 interventi nella notte di Capodanno nella Capitale e in provincia. I roghi si sono sviluppati a macchia di leopardo: dal centro a Ostia, da Centocelle a La Rustica. Non si esclude che alcuni siano legati ai botti di Capodanno. Al vaglio anche l’ipotesi che alcuni incendi siano dolosi. (agg. 03/01 ore 11.30)

ULTIME NEWS