Pubblicato il

Aeroporto, boom di passeggeri

Aeroporto, boom di passeggeri

Fiumicino. Gettonatissima la Russia, in vetta alle preferenze anche Regno Unito e Spagna. La stima complessiva è di 1,6 milioni di persone

FIUMICINO – E’ di circa 1,6 milioni, stando alle previsioni, il numero dei passeggeri che, nel periodo delle festività (da venerdì 22 dicembre a domenica 7 gennaio), sarà transitato all’aeroporto di Fiumicino. 
Un volume di presenze per le quali le mete preferite sono quelle intercontinentali – America ed Estremo Oriente – con una crescita del 20% rispetto allo scorso Natale. Molti sono poi i nuovi collegamenti avviati nel corso dell’anno e confermati come location ambite per le vacanze. (agg. 04/01 ore 9.09) segue

LE DESTINAZIONI PIU’ QUOTATE. Sul fronte delle destinazioni, il Nord America è senz’altro la meta che, grazie al lancio dei nuovi voli di Norwegian verso New York e Los Angeles e al forte contributo di American Airlines con l’apertura, a maggio, del volo per Dallas operato con Boeing 777-200, registra i volumi di crescita più significativi (+20,9%). 
Fondamentale anche l’ascesa (+16%) del Centro-Sud America (in particolare Argentina, Cile e Messico). 
Si conferma inoltre la scelta del fascino delle città orientali con rafforzamento su città già servite sul versante coreano (Seoul) e con nuove mete raggiungibili dalla capitale d’Italia (Malè). 
Ed è proprio questo segmento di traffico dei voli internazionali, in particolare l’extra Schengen e il lungo raggio, che sta facendo registrare un forte aumento arrivato a novembre a +8,6%.(agg. 04/01 ore 9.30)

TANTI I PASSEGGERI ANCHE L’ULTIMO GIORNO DELL’ANNO. E così anche a poche ore dal brindisi di fine anno, sono stati tanti i vacanzieri che, fin dalle prime ore del mattino, hanno raggiunto, non solo in auto ma anche in treno e in pullman, i terminal per imbarcarsi verso le mete prescelte per salutare il 2018. 
Molte sono poi le coppie ma anche le comitive che al Terminal 3, dopo aver sbrigato le pratiche di accettazione e prima di raggiungere i rispettivi gate di imbarco, si fermano per scattare foto ricordo davanti all’Uomo di Vitruvio di Leonardo, scultura in legno e ferro realizzata nel ‘67 dal Maestro Mario Ceroli, divenuta col tempo simbolo dello scalo e tornata dopo il restauro a spiccare al centro della hall partenze.
 Tra i passeggeri in partenza, anche interi nuclei familiari che, con passeggini e figli piccoli al seguito, hanno scelto la Lapponia, Rovaniemi, con voli via Helsinki, per andare a visitare il Villaggio di Babbo Natale. 
Non sono mancate, infine, le crociere sul Danubio e sul Volga, attraverso voli diretti a Vienna, Budapest, Mosca. Gettonata anche la Russia, con S.Pietroburgo in testa; il Kenya; Zanzibar; Cuba e S.Domingo. Infine, per quanto riguarda il Vecchio Continente, in vetta alle preferenze ci sono sempre Regno Unito e Spagna. (agg. 04/01 ore 10)

ULTIME NEWS