Pubblicato il

L’opposizione di Canale attacca l’amministrazione: ''Un bilancio anonimo''

CANALE MONTERANO – Dall’opposizione del gruppo consiliare Liberi, Indipendenti Uniti di Canale Monterano pollice verso contro il bilancio previsionale 2018. «E’ un bilancio anonimo, senza spunti – scrivono Angelo Stefani e Jacopo Marani – senza alcun colpo di scena. Si registrano tagli generalizzati alla spesa per quasi 70 mila euro. Dopo la voce grossa degli anni da opposizione – proseguono i due consiglieri di opposizione – le tasse sono state tutte riconfermate. Nessuna riduzione delle tariffe applicate nell’anno appena trascorso, a parte quelle della TARI che scenderà del 22 per cento dopo il pari incremento percentuale di quest’anno applicato da questa stessa amministrazione. L’unica cosa che possono dire è che hanno approvato il bilancio “in tempi record”. Abbiamo votato contro perché se è vero che la TARI diminuirà nel 2018 (dopo il pari aumento percentuale di quest’anno) dal piano finanziario 2018 sono spariti 96 mila euro, quelli del famoso conguaglio che, come prevedevamo, sono avanzati rispetto ai costi del ciclo dei rifiuti. Sono spariti, non ce li hanno fatti vedere ne hanno spiegato cosa ci hanno fatto. Dovevano usarli per ridurre la TARI 2018, allora sì che potevano dire di essersi rimboccati le maniche e aver fatto il loro dovere. E poi manca – dicono ancora i consiglieri di opposizione – il compostatore, che avrebbe contribuito anch’esso a ridurre la TARI o, se preferiscono, a creare un nuovo posto di lavoro per un ragazzo canalese. Un vero e proprio scandalo!». (G.V.)

ULTIME NEWS