Pubblicato il

Comune, Cozzolino: "Bilancio finalmente sano"

Comune, Cozzolino: "Bilancio  finalmente sano"

Lo ha dichiarato sulla sua pagina social parlando di quanto fatto e di quello che si farà ma i tempi stringono e Civitavecchia attende

CIVITAVECCHIA – “Con un bilancio finalmente sano e non intossicato dagli sperperi del passato, il nostro Comune potrà finalmente tornare a pianificare gli investimenti necessari per fare quel salto di qualità che i cittadini ci chiedano da tempo”.

Lo dichiara il sindaco pentastellato Antonio Cozzolino sulla sua pagina social con un lungo post in cui spiega quanto è stato fatto e quanto resta da fare. Toni celebrativi e una lunga lista che si chiude con queste parole: “Il lavoro serio e sottotraccia – si legge – può comportare un tempo di attesa più lungo prima di vedere risultati tangibili, ma dopo i necessari sacrifici arriverà ben presto il momento in cui la nostra opera sarà visibile ai cittadini. Una politica lungimirante non riscuote grande consenso – evidenzia Cozzolino nel suo post – per chi è abituato alla fuffa mediatica della politica e alle estemporanee azioni per ottenere voti e consenso elettorale, ma alla lunga paga e ne beneficiano tutti”.

Una delle accuse maggiormente rivolte, soprattutto negli ultimi tempi, all’amministrazione è proprio quella di mancare di una visione a lungo termine ma, secondo Cozzolino, una delle giustificazioni delle lungaggini è lo ‘‘stato’’ in cui Palazzo del Pincio versava. “Il Comune di Civitavecchia a giugno 2014 era con un piede e mezzo nel dissesto”, spiega il primo cittadino dicendo come, nonostante le difficoltà incontrate “stiamo riuscendo nella difficilissima impresa di far tornare i conti in ordine”.

Il Sindaco prosegue poi con un elenco di quanto è stato fatto fino ad ora come la costituzione della Csp, l’attualizzazione dell’accordo con Enel e il fatto di aver “preteso – dice Cozzolino – il rispetto di quanto dovuto”. Si parla poi di tagli su sprechi e privilegi come “consulenze – continua – sono stati ritratti i derivati con Nomura in modo da risparmiare milioni di euro senza allungare i tempi delle rate”, anche se su questo accordo vige la riservatezza e le cifre non sono rivelabili. Cozzolino evidenzia poi la lotta all’evasione fiscale e la diminuzione degli affitti passivi.

“Durante questo cammino – dice il Sindaco – abbiamo ottenuto comunque alcuni risultati importanti”. Tra cui il mantenimento de servizi pubblici, il salvataggio dell’università di Civitavecchia, la riunificazione del mercato o gli interventi sul depuratore. Nella lista delle cose da fare che “potrete – rassicura Cozzolino – vedere prossimamente” c’è il piano di manutenzione stradale da 2 milioni di euro e la raccolta differenziata. Bus a metano, riqualificazione del mercato, lavori a via Cesare Battisti, dove insiste la voragine, lavori sui parchi ed altro.

Cozzolino conclude dicendo: “‘‘Non avete fatto niente’’ quindi è un concetto semplicistico che respingo con forza”.

Al momento però la percezione che il cittadino ha di Civitavecchia non è delle migliori con perdite idriche, incuria, strade dissestate, commercio in ginocchio, trasporto pubblico claudicante e situazioni che insistono da tempo (vedi voragine di via Battisti). I traguardi prefissati dall’amministrazione a Cinque stelle sembrano vicini e sarà soltanto il tempo a poter dire se effettivamente il lavoro che il Sindaco ha definito ‘‘sotto traccia’’ potrà trasformarsi in qualcosa di solido e concreto. Sicuramente i cittadini se lo augurano.

ULTIME NEWS