Pubblicato il

Ponte della Scafa, firma vicina

Ponte della Scafa, firma vicina

Fiumicino. La responsabilità dei lavori ricadrà sotto il Campidoglio anche se l’arteria entra dentro la città. Montino annuncia: «In due settimane sarà siglato l’atto definitivo, poi i lavori». Dovrà essere presentato un progetto esecutivo. Il cantiere previsto entro il 2018

di ANGELO PERFETTI

FIUMICINO – “Ho parlato proprio ieri con l’ing. Boccia, responsabile del procedimento per il Comune di Roma, e ormai ci siamo. Tra un paio di settimane al massimo sarà firmato il contratto con la ditta vincitrice per il rifacimento del Ponte della Scafa”. L’annuncio lo ha dato il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, intervenuto durante l’inaugurazione della nuova farmacia comunale all’Isola Sacra.(agg. 12/01 ore 8.17) segue

L’OPERA. “L’opera è finanziata dalla Regione Lazio con 28 milioni di euro – ha ricordato il Sindaco – e aggiudicata già da anni alla ditta Navarra. Poi però ritrovamenti archeologici bloccarono tutto, costringendo ad una deviazione del percorso immaginato originariamente. Ora anche questo impedimento è superato da un nuovo tracciato che da via di Chiaraluce ‘atterrerà’ dov’è oggi lo sbocco del cavalcavia, e dunque Ostia e Fiumicino potranno finalmente avere un collegamento degno del flusso di traffico che sostiene giornalmente”. In realtà anche alcuni guai giudiziari hanno rallentato l’iter. L’appalto milionario per i lavori del Ponte della Scafa, è finito all’interno della maxi inchiesta sulle mazzette per gli appalti per le buche dellaCapitale. Secondo l’accusa l’appalto sarebbe stato pilotato grazie a una commissione amica che avrebbe favorito l’associazione di imprese, attraverso l’attribuzione di un punteggio tecnico elevato. Ad oggi, comunque, tutto sembra superato e dunque si può procedere. (agg. 12/01 ore 9)

IL CONTRATTO. Nuovo Ponte della Scafa“Tra dieci giorni, al massimo tra quindici – prosegue il primo cittadino -, sarà firmato il contratto. 
Poi la ditta vincitrice dovrà presentare il progetto esecutivo, e approvato quello potrà aprire il cantiere. Prevediamo di aprirlo entro la fine del 2018. Attenzione però – ammonisce Montino -, quel cantiere sarà molto grande e sarà in mano al Comune di Roma. Pur essendo l’arteria a cavallo tra Fiumicino e Ostia, infatti, la responsabilità diretta è del Comune di Roma. (agg. 12/01 ore 9.30)

ULTIME NEWS