Pubblicato il

Scuola S. Severa nord, terminati i lavori

Scuola S. Severa nord, terminati i lavori

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO. Ma è scontro tra maggioranza e opposizione Polemiche per il cantiere trovato dai genitori al rientro dalle vacanze

TOLFA – Sono terminati nei giorni scorsi i lavori per il restyling e per l’efficientamento energetico del plesso scolastico di Santa Severa Nord che ospita le scuole di primo grado, ma maggioranza e minoranza su questo tema si dividono. (agg. 13/01 ore 11.33) segue

LA CRITICA DI TOLFA CAMBIA. Da una parte il gruppo di opposizione Tolfa Cambia con i consiglieri Ramona Vittori, Sharon Carminelli e Mario Curi che criticano i ritardi nell’esecuzione dei lavori: «Resta l’incuria, il pressapochismo e l’incapacità amministrativa della giunta Landi. Ad ogni rientro dalle vacanze gli alunni che frequentano le nostre scuole trovano sempre belle sorprese. Stavolta è toccata ai bambini del plesso di Santa Severa nord che hanno allungato di un giorno le vacanze, in quanto i genitori si sono rifiutati di farli entrare in un cantiere, ma soprattutto perché la scuola risultava inagibile – scrivono i cinsiglieri Curi, Carminelli e Vittori – il plesso di Santa Severa nord lunedì mattina presentava sporcizia, puzza di vernice, riscaldamenti rotti, banchi impolverati e armadi abbandonati in mezzo alle aule. Topi, muri pericolanti, sporcizia, incuria, classi fredde e allagate, servizio mensa rimandato evidentemente non sono una priorità. Molto più importante, durante la pausa didattica di Natale, sparare a zero su Zingaretti perché la Regione non ha ritenuto di finanziare il Villaggio di Babbo Natale».(agg. 13/01 ore 12)

SODDIFATTA L’AMMINISTRAZIONE. Soddisfatti invece per i lavori eseguiti il sindaco Luigi Landi, l’assessore Mauro Folli e il consigliere Domenico Lucianatelli. «Alle critiche e alle chiacchiere rispondiamo coi fatti e voi progetti realizzati. Abbiamo portato a compimento una serie di interventi che hanno migliorato la sicurezza, la vivibilità, l’impiantistica e soprattutto il risparmo energetico della struttura – spiegano Landi, Folli e Lucianatelli – oltre al riammordenamento degli impianti e a un restyling è stato installato un impianto fotovoltaico da 30 kW che permetterà un importante risparmio energetico per la struttura. Si è intervenuti anche con un cappotto termico sull’edificio e sulla palestra. Il lavoro è stato possibile grazie ad un progetto del Comune di Tolfa a valere su fondi regionali. È stato un vero e proprio restyling – sottolineano ancora gli amministratori – anche a garanzia della sicurezza di tutti coloro che vivono la struttura. Come può accadere abbiamo avuto piccole difficoltà in coda del progetto per le quali ci scusiamo con i cittadini. Speculare su questo genere di problemi come è solito fare la nostra opposizione è un atteggiamento vile e strumentale, proprio di chi non ha idee, se non quelle di cavalcare sì situazioni sui social network senza comprenderne il reale significato».

«Soprattutto – ha aggiunto il sindaco Landi – vorrei invitare l’opposizione a riflettere sull’atteggiamento tenuto in questi anni, mai propositivo a supporto delle strategie di mantenimento della scuola e sempre strumentale alla polemica».(agg. 13/01 ore 12.40)

Rom. Mos.

ULTIME NEWS