Pubblicato il

La crescita del Paese parte dalle Autostrade del mare

La crescita del Paese parte dalle Autostrade del mare

Un convegno per parlare dell’imponente progetto ‘‘Connettere l’Italia’’ a Molo Vespucci. DelRio: "Vogliamo che il settore si sviluppi sempre di più"   

CIVITAVECCHIA – Un’Italia connessa nel rispetto dell’ambiente grazie alle Autostrade del mare. È quanto emerso dal convegno che si è tenuto ieri presso la sala conferenze dell’Adsp del Mar Tirreno centro settentrionale. Ospiti d’eccezione come il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio hanno parlato del futuro dei trasporti del Paese e del grande piano ‘‘Connettere l’Italia’’. Un imponente progetto da 123 miliardi di euro per un sistema logistico dei trasporti sostenibile fondato sull’integrazione modale e dell’intermodalità. (Agg. 17/01 ore 16.46) segue

GLI IINTERVENTI. Ad aprire i lavori è stato l’assessore regionale alla mobilità Michele Civita che ha sottolineato l’importanza della cura del ferro e quella «del mare per il nostro paese – ha detto – Civitavecchia ha un ruolo di leadership dal punto di vista crocieristico e più ambire a molto con il suo retroporto, può diventare sempre più il cuore ed il centro di un nuovo sviluppo italiano, lavorando per valorizzare le infrastrutture – ha continuato – importante il protocollo d’intesa firmato con Grimaldi dall’Adsp e il finanziamento dall’Europa: un piccolo segnale positivo che fa ben sperare». Sono poi intervenuti Ennio Cascetta, amministratore unico Ram logistica, infrastrutture e trasporti spa; Thomas Baumgartner, Presidente Fercam spa; Matteo Catani, amministratore delegato Gnv; Francesco Maria di Majo, presidente Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale; Massimo Ferro, direttore corporate strategy Nestlè; Emanuele Grimaldi, vice presidente International chamber of shipping; Giancarlo Laguzzi, presidente FerCargo; Peter Weiss, vice presidente Supply chain Europe Fca Group. Il tutto moderato da Andrea Appetecchia, direttore Isfort.(agg. 17/01 ore 17.30)

L’IMPORTANZA DEL SETTORE MARITTIMO. Una mattinata di lavori in cui è stata sottolineata l’importanza del settore marittimo in Italia e del fatto che il Paese sia il molo dell’Europa. Ferrovie e Autostrade del mare permetteranno di affacciarsi a mercati potenzialmente molto ricchi, come quello del Nord Africa. Interessanti le conclusioni del Ministro Delrio: «Bisogna avere una visione di dove si vuole portare il Paese – ha detto – con Marebonus e Ferrobonus noi diciamo all’imprenditore di condividere la nostra scelta di uno sviluppo sostenibile e gli chiediamo di abbracciare  la nostra filosofia. Bisogna ricordare che il traffico e l’inquinamento hanno anche un costo sanitario. Vogliamo che il settore delle Autostrade del mare – ha concluso – si sviluppi sempre di più».   (agg. 17/01 ore 18)

ULTIME NEWS