Pubblicato il

Cpc, arriva una doppia sconfitta

JUNIORES E ALLIEVI

JUNIORES E ALLIEVI

Nella 14esima giornata del campionato Juniores regionale, girone A, la Cpc2005 cade 2-1 sul rettangolo dell’Astrea.
Segna il passo la Juniores di Gallina che chiude in vantaggio la prima frazione, ma che si fa superare nella ripresa dall’Astrea. 
Secondo tempo all’arrembaggio dei ministeriali che mettono sotto assedio la squadra portuale. 
Da annotare  che Gloria al 16’ del primo tempo, due minuti dopo il vantaggio, aveva parato un rigore a Porcelli. 
Il gol della Cpc2005 era arrivato due minuti prima grazie a Mastropietro, che aveva raccolto lo splendido assist di De Carli. 
Pesano come macigni ma non come scusante le tante assenze, con i portuali che  a referto avevano solo sedici giocatori, e con Caterinacci e Massaro che impiegati  hanno giocato la gara stringendo i denti ma in evidente difficoltà. 
I gol dell’Astrea,  a coronare un vero e proprio assedio nella tre quarti portuale, sono arrivati al 28’ e al 42’ della ripresa, ed entrambi ad opera di Ciolli. 
Con lo stesso giocatore che un minuto dopo il pareggio aveva colpito la traversa della porta difesa da Gloria.
Cpc2005: Gloria, Scotto, He, Palmieri, Catarinacci, Massaro, Mastropietro, Nocchia, De Luca, Lanari, De Carli. A disposizione: Totu, Paolucci, Gallina, Mottola, Capretti. Allenatore: Gallina.
Cadono rovinosamente gli Allievi guidati da Da Lozzo che, nella gara valevole per la 14esima giornata d’andata, ne prendono quattro dal Palocco. 
Sconfitta che fa eco alle ultime due, Montespaccato e Pianoscarano, e che fa piombare la compagine portuale a ridosso della zona retrocessione. 
Sono solo due i punti ora che li separano dalla quaterna di squadre che scenderà nel campionato provinciale. 
Primo tempo a reti inviolate con il film della partita che va in scena nella ripresa.
De Santis illude portando in vantaggio i suoi, a coronamento di una buona azione di squadra, poi Schiavone e Scalfaro con una doppietta ciascuno sanciscono il quattro a uno finale. 
Recriminazioni ci sono per l’andamento della gara, con la compagine guidata da Da Lozzo che gestisce il gioco fino a passare in vantaggio, poi inaspettatamente per come era stato l’andamento della gara se ne fa rifilare quattro dai romani. 
Il trend delle ultime gare rispecchia in pieno l’avvio di stagione di questa squadra, dove le vittorie nel mezzo a suon di prestazioni avevano forse illuso. 
Domenica c’è lo scontro diretto in casa della Tuscia e perdere significherebbe crisi profonda. 
Da ora serve tornare obbligatoriamente a fare sul serio.

ULTIME NEWS