Pubblicato il

Unitre, la cultura che non ha età

Unitre, la cultura che non ha età

L’Università senza scopo di lucro con sede a Civitavecchia propone un’offerta formativa sempre più ampia. Avviati corsi di inglese, tedesco e russo; ma anche teatro e informatica

L’Unitre (Università delle tre età), che quest’anno festeggia i suoi 30 anni di attività, è un’istituzione culturale senza fini di lucro che offre alla città di Civitavecchia e al circondario un’offerta culturale ad ampio spettro.(agg. 23/01 ore 18.07) segue

L’OFFERTA FORMATIVA. Sono stati già avviati, infatti, corsi di lingue come quello di inglese curato dalla professoressa Simonetta Iannola, quello di tedesco tenuto dalla professoressa Wilma Peruzzi e quello di russo a cura della professoressa Carla Negrin, oltre al corso di computer con il contributo del dottor Francesco Cucchi.
Ma l’offerta formativa si amplia anche attraverso i laboratori teatrali, il coro per bambini e adulti, i corsi di ginnastica dolce e fitness, le lezioni di musica, le conferenze e i seminari a sfondo storico, politico, scientifico.
Le lezioni in aula sono poi accompagnate da attività parallele come le rappresentazioni teatrali, le gite culturali, le visite guidate e le tante attività proposte per favorire le interazioni sociali.
Il programma, ampio e variegato, può essere richiesto scrivendo a [email protected] oppure recandosi direttamente alla sede dell’Unitre Civitavecchia dalle 17 alle 19 che si trova in via Frangipane 8/a oppure contattare il numero telefonico 0766/23326.
Tutti possono accedere ai corsi, ai seminari, oppure ai laboratori, senza distinzione d’età, pagando esclusivamente la quota di iscrizione annuale, questo è possibile perché i docenti prestano la loro opera in forma del tutto gratuita.(Agg. 23/01 ore 18.40)

IL COMMENTO. «Nella solitudine – dicono dall’Università delle tre età di Civitavecchia – che spesso caratterizza la vita di tanti, con unico ricorso alla televisione, l’Unitre rappresenta una forma di aggregazione, oltre che un’agenzia culturale di trasmissione del sapere, che merita di essere maggiormente conosciuta, sia in città che nel circondario. Invitiamo quindi tutti coloro che abbiano voglia di rimettersi in gioco, a prescindere dai dati anagrafici o dai titoli di studio, a venire a provare i nostri corsi e aderire alle varie iniziative perché non è mai tardi per tenere vive le passioni o trovarne di nuove». (Agg. 23/01 ore 19)

ULTIME NEWS