Pubblicato il

Finalmente l’ordinanza contro Acea per la frana in via del Lavatore

Finalmente l’ordinanza contro Acea per la frana in via del Lavatore

Dopo anni di segnalazioni il provvedimento visto l’avanzare del fronte dello smottamento verso la torre del palazzo Ruspoli 

CERVETERI – Finalmente l’ordinanza contingibile ed urgente che, si legge testuamente, «ordina alla società Acea Ato2 la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza della rupe discoscendente verso il Fosso del Manganello nel punto di frana sito nell’intersezione stradale tra via del Lavatore, via della Circonvallazione e via Francesco Perciballi, con opere di consolidamento di natura provvisionale tese ad arrestare prioritariamente l’evoluzione del movimento franoso ed eliminare potenziali pericoli, con ripristino dell’attuale piping danneggiato ed interrotto a cui attribuire la causa originaria di detto smottamento».(agg. 24/01 ore 10) segue

I FATTI. La vicenda dura da diversi anni. Era il 2006 quando  gli uffici comunali segnalavano alla Multiservizi Caerite di un intervento urgente eseguito presso lo scarico fognario a valle di via del Lavatore per ripristino della sua funzionalità. Da allora si sono susseguite diverse segnalazioni tra gli attori interessati e solo ora, a seguito degli ultimi eventi atmosferici, che il fronte della frana è avanzato fino a lambire la torre del palazzo Ruspoli e pregiudicarne la sua stabilità si è intervenuto con l’ordinanza.(Agg. 24/01 ore 10.30)

IL PROVVEDIMENTO. Il provvedimento è motivato dal fatto che «la situazione attuale risulta essere di grave pregiudizio per l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, oltre che mettere a repentaglio la staticità del manufatto storico il quale si trova immediatamente adiacente alla linea della frana». (agg. 24/01 ore 11)

ULTIME NEWS