Pubblicato il

Ghirga e Mastrandrea pronti alla candidatura per il M5S

Ghirga e Mastrandrea pronti alla candidatura per il M5S

I grillini potrebbero puntare sui due personaggi della società civile per la battaglia uninominale delle politiche. Il pediatra si scontrò con la giunta Cozzolino sul forno crematorio ma il sostegno degli attivisti potrebbe premiarlo

Fermento tra gli attivisti civitavecchiesi del Movimento Cinque Stelle per la nomina dei candidati nei collegi uninominali delle elezioni politiche.  Con Marta Grande che ha incassato il consenso di tutto il Movimento a livello comprensoriale (sembra essere stata una delle più votate di tutta Italia nonostante le critiche di tutta la maggioranza della sua città natale) i grillini vicini al Pincio sperano in una rivincita nei collegi. In queste elezioni infatti oltre al listino plurinominale verranno eletti parlamentari anche grazie al sistema classico di elezione: tre candidati, uno per schieramento, chi prende più voti vince.

Per vincere questa battaglia all’ultimo voto il Movimento sembra aver puntato su due personaggi pubblici della società civile. Si tratta del presidente dell’ordine degli avvocati Paolo Mastrandrea e del pediatra Giovanni Ghirga.

Entrambi sono stati contattati dal Movimento e avrebbero dato la propria disponibilità. Naturalmente spetterà solo a Luigi Di Maio scegliere ma la pista che porta ai due sembra molto calda.(Agg. 23/01 ore 12.14) Segue

POSSIBILI CANDIDATI A CONFRONTO. Mastrandrea ha da poco ottenuto una vittoria nell’elezione dell’ordine degli avvocati ed è molto stimato in città. Il pediatra è stato candidato del Movimento Cinque Stelle alle ultime Europee ed è stato candidato anche a Sindaco nelle elezioni del 2012 (quelle che videro Porrello sfidare proprio Ghirga). Ed è proprio dal consigliere regionale che arriva l’endorsement : “Non spetta a me decidere – spiega Porrello-, se Ghirga fosse candidato sarei molto contento in quanto potrebbe dare un contributo importante vista la sua esperienza e professionalità”. (agg. 23/01 ore 12.45)

MEMBRI DELL’AMMINISTRAZIONE IN CONTRASTO CON GHIRGA. Alcuni membri dell’amministrazione Cozzolino si scontrarono abbastanza duramente con il medico, soprattutto sulla questione del forno crematorio, contro il quale si schierò il pediatra. Due anni fa il consigliere di maggioranza Floccari arrivò persino a bacchettarlo sulle sue dichiarazioni sul forno crematorio pubblicate dall’Isde (Medici per l’ambiente). In quei giorni Floccari dichiarò: “Per quanto riguarda il fatto che l’Isde abbia bocciato il progetto del forno crematorio, credo che si tratti di una dichiarazione personale del collega Giovanni Ghirga e non dell’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente. Lo invito quindi a non usare il simbolo dell’Isde come cosa di famiglia”.

Insomma lo scontro sulle candidature, dopo i casi Palmieri e Grande, sembra spaccare ulteriormente il Movimento.

Cozzolino rimarrà alla finestra?(agg. 23/01 ore 13.20)

ULTIME NEWS