Pubblicato il

''Gabriele Rossi nello staff del sindaco Caci è fuori luogo''

''Gabriele Rossi nello staff del sindaco Caci è fuori luogo''

MONTALTO. Il consigliere d’opposizione Eleonora Sacconi attacca la scelta dell’amministrazione

MONTALTO DI CASTRO – «Correva l’anno 2012 quando a seguito di una segnalazione dell’attuale sindaco Sergio Caci alcuni componenti dell’allora Giunta Carai furono condannati a risarcire il Comune, per la consulenza a Maurizio Costanzo, la somma di 60 mila euro.

Non sto a giudicare e ne’ tantomeno a contestare quanto accaduto, anche perché sentenza è stata data.

Voglio porre l’attenzione esclusivamente su uno dei deputati al risarcimento: l’allora assessore al turismo Gabriele Rossi, attaccato duramente per tutta la campagna elettorale di Caci nel 2012.

So come funziona la politica, e soprattutto come funzionano i voti di scambio ma ci chiediamo: era necessario assumerlo oggi nello staff del Sindaco???» (agg. 25/01 ore 16.39) segue

L’AFFONDO DI SACCONI. Nuovo affondo della consigliera d’opposizione Eleonora Sacconi all’indirizzo del sindaco Sergio Caci.

«Il signor Rossi – afferma la Sacconi – è stato assunto negli uffici Urp e Protezione Civile, come altri, per ricoprire quale ruolo e con quale competenza?

Sia chiaro, non ho nulla contro la sua figura, sono contro questo modo di fare politica, sono contro il predicare bene e razzolare male, ma soprattutto sono contro l’incoerenza che vede prima andare contro personaggi che rappresentavano, a suo dire, la cattiva gestione del paese, e poi andarci a braccetto per mero opportunismo elettorale».

«Ho più volte ribadito l’opportunità data all’amministrazione di assumere a mezzo staff, personale qualificato e di supporto alla difficile gestione di un’amministrazione comunale.

– prosegue Eleonora Sacconi – Quello che purtroppo continuo a vedere è l’assunzione di personaggi che hanno il merito principale, e non li giudico per questo, di aver fatto una buona campagna elettorale, e soprattutto in numero superiore alla tanto criticata amministrazione Carai». (agg. 25/01 ore 17)

“LA MIA LOTTA ANDRA’ AVANTI”. «E non si sentano offesi, il mio non è un attacco personale, è la semplice constatazione del perpetrarsi di una situazione che non giova a nessuno ma che avalla il solito e tanto criticato (quando amministravano gli altri) clientelismo!!

Mi chiedo infine, con tutto il caos che il Comune vive in questo momento, questa mossa era proprio necessaria?!!

La mia lotta andrà avanti, a prescindere da chi criticherà ogni mia azione, fino a quando ci saranno persone che come me, non solo sognano, ma vogliono una politica che sia a disposizione della gente». (Agg. 25/01 ore 17.30)

ULTIME NEWS