Pubblicato il

Ladispoli, oltre 3300 sanzioni nelle ultime settimane

Il sindaco Grando spiega l’intensificarsi dei controlli della Polizia locale

Il sindaco Grando spiega l’intensificarsi dei controlli della Polizia locale

LADISPOLI – «Non è assolutamente veritiero che siano state elevate numerose multe in modo ingiustificato ad automobili lasciate in sosta in strade dove non era previsto il passaggio della spazzatrice meccanizzata. Il comando della polizia locale ci ha assicurato che si sono verificati solo tre errori e che le contravvenzioni sono state immediatamente cancellate».

A parlare è il sindaco Alessandro Grando, in risposta alle polemiche apparse sui mass media da parte di persone che raccontavano di multe ingiuste elevate ai veicoli parcheggiati in giorni nei quali non si effettua la pulizia meccanizzata delle strade.(agg. 26/01 ore 9.28) segue

PULIZIA DELLE STRADE, AVVIATO IL CONTROLLO ELETTRONICO. «La realtà dei fatti è molto diversa – prosegue il sindaco – l’amministrazione comunale grazie al lavoro del delegato all’igiene urbana Carmine Augello, di concerto con la polizia locale, dallo scorso novembre ha introdotto il controllo elettronico per permettere la completa pulizia delle strade di Ladispoli. Le contravvenzioni sono comminate soltanto a chi lascia l’auto in sosta nei giorni proibiti, indicati da adeguata cartellonistica stradale. L’auto della polizia locale, seguita dalla spazzatrice, sanziona automaticamente i veicoli attraverso il controllo elettronico.(agg. 26/01 ore 10)

ELEVATE 3.300 SANZIONI. L’intensificazione dei controlli è stata capillare, in poche settimane sono state elevate 3.300 multe, ci auguriamo che tutti comprendano come lasciare le strade libere il giorno del passaggio della spazzatrice sia importante per avere una città pulita. Errori, sia pure in percentuali irrisorie, possono accadere, ma le contravvenzioni ingiustificate saranno sempre cancellate». (Agg. 26/01 ore 10.30)

ULTIME NEWS