Pubblicato il

Carnevale a mare, grande festa ma senza carri

Carnevale a mare, grande festa ma senza carri

Fiumicino. Mobilitazione della Pro Loco per la raccolta fondi per acquistare il sesterzio di Traiano. Domenica prossima isola pedonale dalle 10 alle 18 su via Torre Clementina

FIUMICINO – Sarà una grande festa in piazza la 30esima edizione del Carnevale a mare di Fiumicino. Domenica 4 febbraio, la Pro Loco, in collaborazione con il comune di Fiumicino, dà a bambini, famiglie, giovani, gruppi mascherati organizzati, appuntamento in maschera, all’insegna di una giornata animazione e divertimento, nel centro storico di Fiumicino: ci saranno giochi e spettacoli dalle 10.00 alle 18.00. La festa verterà su un’isola pedonale per via Torre Clementina, nel tratto compreso tra palazzo Noccioli e piazza G.b. Grassi.(agg. 28/01 ore 11.35) segue

LA MANIFESTAZIONE. Due i punti fissi di animazione ed intrattenimento: piazza Grassi sarà interamente dedicata ai bambini grazie all’animazione de “La vida loca” mentre, nelle vicinanze della chiesa su via Torre Clementina, ci saranno la verve e la simpatia della Comic art animazione & spettacolo.
Inoltre, ad allietare la giornata, saranno di scena, tra l’altro, la musica della banda folkloristica “la Velocissima” di Rignano Flaminio ed un gruppo di sbandieratori. Una cornice per la sfilata dei gruppi mascherati e delle singole mascherine lungo il corso. La Pro Loco invita sin d’ora i singoli cittadini, scuole, associazioni, comitati, parrocchie, a partecipare all’evento ed a organizzarsi con gruppi mascherati. Chi desidera sfilare è invitato a segnalarlo alla Pro Loco di Fiumicino (piazza Grassi).(Agg. 28/01 ore 12)

LA RACCOLTA FONDI. Intanto prosegue la mobilitazione della Pro Loco per la raccolta fondi mirata ad acquistare il raro sesterzio di Traiano. Il crowfunding ha già raggiunto la metà dell’obiettivo prefissato, ovvero 20mila euro.
Ormai da un paio di mesi a questa parte, cittadini, imprenditori e associazioni partecipano a questa scommessa lanciata dal comune in collaborazione con la Pro Loco di Fiumicino con l’obiettivo di riportare a “casa” una preziosa moneta, emessa 19 secoli fa, per commemorare il grandioso porto che l’imperatore Traiano fece realizzare nel territorio dell’odierna Fiumicino. Il grande bacino esagonale, ancora perfettamente conservato e meta di numerosi turisti e visitatori, figura su uno dei lati della moneta in questione che pertanto assume un particolare valore simbolico per la città.
Dopo che la casa d’aste di Ginevra, che custodisce il sesterzio, ha concesso il diritto di prelazione, la Pro Loco di Fiumicino si è fatta carico di una campagna di raccolta fondi per acquistarla. (agg. 28/01 ore 12.30)

ULTIME NEWS