Pubblicato il

‘‘Che disastro di commedia’’ al Traiano

‘‘Che disastro di commedia’’ al Traiano

Torna la Grande stagione del teatro comunale domani alle 21 e domenica alle 17. Il grande successo londinese per la prima volta nei teatri italiani

CIVITAVECCHIA – Torna la Grande stagione del Traiano con lo spettacolo ‘‘Che disastro di commedia’’. Domani alle 21 e domenica alle 17 sarà sul palco questa frizzante commedia di Gabriele Pignotta, per la regia di Mark Bell, con Gianluca Ramazzotti e Gabriele Pignotta e le scene di Nigel Hook.

Prendete una compagnia di giovani attori allo sbaraglio, una scenografia che non sta in piedi, un regista senza talento né esperienze, una prima attrice vittima di svenimenti, un modello che vuol far l’attore a tutti i costi, una direttrice di scena che si improvvisa attrice e fategli recitare un giallo di serie B, con una trama sconnessa, battute indicibili e un finale senza senso. Aggiungete porte che non si aprono, scene che crollano, oggetti di scena che scompaiono e ricompaiono come e dove non dovrebbero e gli attori, che come se nulla fosse, continuano a dire eroicamente le loro battute. I disastri si accumulano in un crescendo senza controllo e così il divertimento del pubblico. Tutto questo è “Che Disastro di Commedia”, grande successo londinese, per la prima volta nei teatri di tutta Italia.

“Questo spettacolo – spiega Bell – ‘‘The Play That Goes Wrong’’, è nato nel 2012, in un piccolo teatro all’interno di un pub di Londra che si chiama The Old Red Lion. Con un massimo di 60 spettatori a sera e una scenografia “costruita” dagli attori stessi, questo spettacolo ha avuto un tale successo da debuttare poi in prima mondiale nel 2014 al Duchess Theatre di Londra ed è attualmente in scena presso lo stesso teatro. La commedia è stata scritta da Jonathan Sayer, Henry Shields e Henry Lewis, appositamente per la Compagnia Mischief Theatre. Mi chiesero di farne la regia – prosegue il regista – perché molti spunti contenuti nella commedia, provengono proprio dal mio lungo lavoro fatto con loro, come allievi – attori alla Lamda (London Academy of Music & Dramatic Art). Lo spettacolo ha avuto 7 mesi di tournée, in tutto il Regno Unito ed io ho diretto 2 cast che hanno sostituito, nel tempo, la Compagnia originale (lo spettacolo è nel West End da oltre due anni), così come anche i cast internazionali in Ungheria, Australia, Francia e ora, finalmente arrivo anche in Italia – conclude – qui a Roma, come a Londra”.

ULTIME NEWS