Pubblicato il

Ad aprile la sentenza sull'omicidio di Marco Vannini

Ad aprile la sentenza sull'omicidio di Marco Vannini

Oggi un’udienza che ha visto come testimoni dottori, infermieri e il rianimatore

LADISPOLI – Si dovrà attendere fino al 18 aprile per avere la prima sentenza sull’omicidio di Marco Vannini. Il processo, per il quale al momento si sono svolte almeno una decina di udienze, sta entrando nella fase finale.(agg. 29/01 ore 17.20) segue

LA RICHIESTA DELLA DIFESA. Ascoltati i testimoni del pubblico ministero, testimoni delle parti civili e gli imputati, gli avvocati della difesa hanno chiesto alla corte di ascoltare ulteriori periti e testimoni per ampliare il quadro degli elementi emersi finora. Una richiesta alla quale la corte ha posto una limitazione circa il numero, che avrebbe allungato il processo con ulteriori udienze.

Respinta oggi la richiesta di riprodurre lo sparo ritenuta inutile e impossibile da ricostruire precisamente.(agg. 29/01 ore 18)

LE TESTIMONIANZE IN UDIENZA. Chiamati oggi a fornire la propria versione dei fatti sono stati il dottor Giuseppe Tornese, medico rianimatore, Cinzia Manzo, infermiera del 118 del’elisoccorso, il dottor Matera, medico del pronto soccorso che era presente la notte del 16 maggio, e il colonnello Vincenzo Camporini, superiore di Antonio Ciontoli che non ha fornito la propria testimonianza per impegni istituzionali e verrà ascoltato a marzo. (Agg. 29/01 ore 18.30)

ULTIME NEWS