Pubblicato il

''Con il centrosinistra sarà possibile rilanciare il castello di Santa Severa''

''Con il centrosinistra sarà possibile rilanciare il castello di Santa Severa''

Gli obiettivi illustrati nel corso di una affollata assemblea organizzata dalla sezione locale del Pd

S. MARINELLA – Nel corso di una affollatissima assemblea, organizzata dalla sezione locale del Pd, a cui hanno partecipato la parlamentare Marietta Tidei, il consigliere regionale Marco Vincenzi, il segretario cittadino del Pd Pierluigi D’Emilio, l’ex consigliere comunale Andrea Bianchi e il presidente della società LazioCRea Ruberti, è stato presentato ufficialmente il progetto per la riqualificazione e espansione del castello di Santa Severa. (agg. 28/01 ore 10.17) segue

SI PUNTA AL RILANCIO DEL CASTELLO. “Con il cambio dell’amministrazione comunale – spiega D’Emilio – sarà possibile rilanciare il castello, in sintonia con la Regione Lazio e LazioCrea, per dare enormi opportunità di lavoro e di turismo in questo territorio. Ho consegnato alla deputata Tidei e al consigliere regionale Vincenzi la bozza del progetto, affinchè diano il loro benestare allo sviluppo del bene pubblico e del territorio che lo ospita”. Per il consigliere Bianchi, il castello, è un importante volano per il turismo e l’economia di Santa Marinella, oltre a dare centinaia di posti di lavoro. “Stesso discorso per la ex Colonia Marina – conclude Bianchi – che anch’essa potrebbe essere fonte di impiego per 200 lavoratori. Vorrei però che il rilancio del castello non passasse attraverso le dichiarazioni di colui che in quel maniero si fa i selfie e poi li pubblica sui social network, ma è un impegno che si era preso cinque anni fa Zingaretti”. (Agg. 28/01 ore 11)

LA SINERGIA TRA COMUNE E REGIONE. Il presidente di LazioCrea invece, ha sottolineato l’enorme sinergia Comune-Regione, per dare al castello il suo valore effettivo sotto l’aspetto del rilancio turistico del litorale. “Io non sono un politico – spiega il dottor Ruberti – ma quando la politica va a favore di un bene pubblico storico, non posso esimermi dal partecipare. Il castello quindi è un patrimonio pubblico che è stato aperto ai turisti e agli amanti della storia e credo che in questi anni abbia subito un rilancio in termini di attività turistiche, tanto che anche noi abbiamo voluto dare il nostro contributo in questa nuova fase. Dobbiamo migliorare la musealizzazione e la parte espositiva e abbiamo deciso di stringere una collaborazione con il geologo Tocci per rilanciare le attività. Tra le prime cose che faremo è l’apertura, a maggio, dell’ostello della gioventù per 50 posti, seguiranno i servizi di ristoro e si potranno fare eventi di varia natura”. Il deputato Marietta Tidei reputa importante il recupero pubblico del castello, dicendosi favorevole al contributo dei privati per la gestione delle attività. “Zingaretti ha dato un impulso al maniero – dice la Tidei – ma servono professionalità valide ed esperti per la gestione. Dobbiamo dunque preparare un progetto di fattibilità turistica, dove il castello è punto importante dell’indotto. Possibile che in un porto dove arrivano due milioni e mezzo di croceristi non si possa stringere un accordo per portare queste persone a visitare il castello?”. Infine, anche il consigliere regionale Vincenzi, ha voluto rimarcare l’importanza del castello di Santa Severa, nel progetto per il rilancio del turismo in questo territorio». (Gi.Ba.) (agg. 28/01 ore 11.30)

ULTIME NEWS