Pubblicato il

Manziana si rinnova: “Soddisfatti che la nostra segnalazione sia stata recepita”

Il gruppo torna a parlare dell’asilo nido

Il gruppo torna a parlare dell’asilo nido

MANZIANA – Il gruppo ‘‘Manziana si rinnova’’ torna a parlare dell’asilo nido di Manziana.

«Come sanno bene le famiglie con bambini fino a 3 anni che abitano il nostro paese – spiega il gruppo –  negli anni passati esisteva una convenzione fra il comune e una struttura micronido per 16 posti.

In genere le delibere per l’attivazione del servizio arrivavano a ridosso delle vacanze estive -quando in luglio, quando in agosto- ma arrivavano».

«Nell’anno 2017 invece passa luglio, passa agosto, le vacanze finiscono e il servizio di micronido non viene attivato – continua il movimento Manziana si rinnova che spiega – per ottenere qualche chiarimento il nostro gruppo consiliare ha posto un’interrogazione al sindaco il 27/12/2017».

«Passano anche le vacanze di Natale – spiega ancora il gruppo ‘‘Manziana si rinnova’’ di Marziali –  i genitori dei bambini in età da nido restano ancora in attesa, quando finalmente il 24 gennaio arriva la risposta del sindaco:

– vogliamo attivare il micronido, ma non sono arrivate formali richieste di accesso al servizio (il servizio non era stato attivato, quindi non potevano arrivare richieste, ndr); a Manziana non c’è un unico micronido e non potevamo creare disparità di trattamento (quindi niente a nessuno, ndr); ci attiveremo per la pubblica manifestazione di interesse, per individuare i requisiti per le agevolazioni, e per stipulare apposite convenzioni».

«Le sorprese non finiscono qui – continua il gruppo di Marziali –  perché con grande tempestività il giorno seguente (25/1/2018) c’è la delibera di giunta per attivare il servizio di micronido per l’anno 2018 per 12 posti, da distribuire fra le varie strutture ricettive presenti sul territorio comunale, e per formare la graduatoria in base alle fasce di reddito».

«Siamo molto soddisfatti – conclude ‘‘Manziana si rinnova ‘‘ che la nostra segnalazione sia stata recepita e che la giunta abbia provveduto a regolarizzare una situazione ormai difficile per parecchie famiglie».

ULTIME NEWS