Pubblicato il

Giannini: ''Vengono lesi i diritti dei lavoratori e delle famiglie''

Giannini: ''Vengono lesi i diritti dei lavoratori e delle famiglie''

L’esponente del Pd torna sulla questione Sgm ed attacca l’amministrazione per i mancati stipendi dei dipendenti

CIVITAVECCHIA – Stefano Giannini (PD)  alza la voce ed attacca la gestione dell’appalto Sgm da parte dell’amministrazione comunale.

 «È iniziato il mese di febbraio, e, nonostante gli accordi sindacali – dichiara – che dovrebbero assicurare il diritto dei lavoratori a percepire lo stipendio entro e non oltre il 15 del mese, non tutti i dipendenti hanno ancora ricevuto la mensilità, mentre gli altri l’hanno vista arrivare soltanto ieri con ben 15 giorni di ritardo. Questa situazione – continua – perdura da aprile dello scorso anno, mettendo a dura prova i lavoratori e le loro famiglie, che, puntualmente, vedono lesi i loro diritti».

«Nell’esprimere loro solidarietà – dichiara Giannini – chiediamo che l’ente appaltante, ovvero l’amministrazione comunale, smetta di ignorare questo modo vergognoso di trattare i nostri concittadini e si attivi, secondo le prerogative di cui dispone, per far cessare immediatamente quello che è diventato un vero e proprio sfruttamento della forza lavoro, che ha paradossalmente luogo all’interno della casa comunale, proprio sotto gli occhi del sindaco».

«Possibile – conclude – che il totale distacco del primo cittadino per molteplici questioni amministrative che riguardino i civitavecchiesi, sia da intendersi anche come assoluto menefreghismo rispetto le condizioni umane cui versano i suoi lavoratori?».

ULTIME NEWS