Pubblicato il

Royal Bus, si attendono gli stipendi

Royal Bus, si attendono gli stipendi

Nei prossimi giorni Port Mobility dovrebbe provvedere direttamente al saldo delle mensilità mancanti invece che pagare i crediti che la ditta di trasporti vanta per dicembre e parte di gennaio. Ieri mattina ritirate le lettere di licenziamento presso gli uffici dell’azienda

CIVITAVECCHIA – I lavoratori Royal Bus in attesa degli stipendi. Come accennato nei giorni scorsi la situazione sembra essersi sbloccata, con Port Mobility che si dovrebbe essere fatta carico degli stipendi dei lavoratori, tramite la surroga fatta prima della firma dell’accordo sul licenziamento dei 34 dipendenti Royal Bus. Che andranno a saldare i crediti di dicembre e dei primi 12 giorni di Gennaio che vanta Royal Bus. Intanto, nella mattinata di ieri gli autisti si sono recati presso gli uffici dell’azienda per ritirare la lettera di licenziamento collettivo e i conteggi delle spettanze.(agg. 02/02 ore 12.27) segue

VERTENZA IN VIA DI RISOLUZIONE. Una vertenza che sembra, finalmente, in via di risoluzione grazie soprattutto allo sciopero dei lavoratori con il sit – in proprio sotto la sede dell’azienda di trasporto civitavecchiese. Momenti difficili per gli autisti senza stipendio da mesi. L’impegno dei sindacati resta quello di mantenere alta l’attenzione sui lavoratori, mantenendo primario l’obiettivo di tutelare il loro lavoro e salario. Intanto i lavoratori hanno già segnalato i propri iban a Port Mobility che dovrebbe procedere con il saldo entro pochi giorni, forse già oggi”. (agg. 02/02 ore 13)

RESTA ALTA LA GUARDIA. “La guardia però rimane alta, come spiegato nei giorni scorsi dai rappresentanti dei sindacati, che ora vigileranno e cercheranno di accelerare sul bando di affidamento provvisorio del servizio da parte di Port Mobility. Un bando che permetterebbe l’assunzione, come secondo accordi presi tra le parti, di tutti gli autisti licenziati dalla Royal Bus. Sono giorni difficili per il porto, con il grido di protesta degli ex lavoratori Privilege dei giorni scorsi e l’allarme lanciato da Assotir sulle problematiche dello scalo. (Agg. 02/02 ore 13.30)

ULTIME NEWS