Pubblicato il

Tari Ladispoli, il M5S attacca il sindaco Grando

LADISPOLI – Continuano ad attaccare le opposizioni sul tema dell’aumento della Tari.

Il M5S ha sollevato critiche al Grando sindaco attuale e precedente consigliere.

«È incredibile scoprire – ha attaccato il M5S – che, dopo aver maturato 5 anni di esperienza come consigliere di opposizione, l’attuale sindaco Grando non abbia elaborato delle soluzioni per affrontare al meglio il problema del caro TARI a Ladispoli, si è solo preoccupato di far sapere ai cittadini come si fosse adoperato per denunciare la cattiva gestione della precedente amministrazione, cosa conosciuta e ampiamente notoria.

Ma il cittadino, da un sindaco così preparato e di esperienza, si sarebbe aspettato delle soluzioni e non la riproposizione delle stesse lamentele fatte quando era consigliere di opposizione. E non era neanche il solo, sono anni che il movimento 5 stelle denuncia l’assurdità di questo appalto che ha causato un ingente danno alle casse comunali (basta cercare con google “Ladispoli movimento 5 stelle TARI”). Ma il Movimento non stava in Consiglio Comunale, non aveva la possibilità, come hanno i consiglieri comunali, di entrare negli uffici comunali ed accedere a documentazioni o fare proposte cogenti.

Grando invece si, e adesso dobbiamo credere che la colpa sia esclusivamente della precedente amministrazione.

Sicuramente il tappeto dove nascondere sotto la polvere lo hanno fatto loro ma l’attuale Sindaco ci dormiva sopra». (segue)

ULTIME NEWS