Pubblicato il

Crematorio, Mari(FI): ''Silenzio non giustificabile''

Crematorio, Mari(FI): ''Silenzio non giustificabile''

L'azzurra incalza l’amministrazione sul forno crematorio dopo la scoperta del piano regolatore cimiteriale: "Si blocchi l’iter in autotutela, prendendo atto della grave carenza con la Vas"

CIVITAVECCHIA – “Il silenzio sul forno crematorio da parte del Sindaco e della giunta dopo quanto emerso non è giustificabile, né terrà l’amministrazione al riparo da forti prese di posizione”.

Lo dichiara il vice coordinatore locale di Forza Italia, Emanuela Mari, dopo le novità esposte in conferenza stampa dal consigliere comunale di minoranza e leader de La Svolta Massimiliano Grasso, riguardo la scoperta del piano regolatore cimiteriale del ’97. Carte che fanno sorgere altri dubbi che vanno a sommarsi a quelli già evidenziati nel corso degli ultimi due anni, dai comitati contrari alla realizzazione e da alcuni consiglieri di opposizione. (agg. 11/02 ore 9) segue

“SI BLOCCHI L’ITER”. “Crediamo – prosegue Mari – che, se i vertici comunali sono in buona fede, non avranno difficoltà ancora oggi a bloccare l’iter di questo procedimento in autotutela, verificando quella che pare decisamente una grave carenza”. Il vice coordinatore di Forza Italia ricorda come sia stata più volte evidenziata la mancanza della “valutazione ambientale strategica prevista dalla normativa. Il tutto – incalza Mari – senza quel coinvolgimento che avevamo a suo tempo indicato più volte come necessario”. (Agg. 11/02 ore 9.30)

“SI TORNI IN CONSIGLIO”. “Davanti a tutto questo, compresa l’ipotesi fondata che ci sia un atto grave come il falso, crediamo che il Sindaco e la giunta non avranno alcuna difficoltà a tornare in consiglio comunale e a far approvare dalla loro maggioranza gli atti necessari: anche i loro ‘‘portavoce’’ consiglieri – conclude con una domanda Mari – vorranno sottoscrivere di essere responsabili di quel procedimento amministrativo con tutto quel che ne consegue?”.

Nei prossimi giorni il consigliere Grasso integrerà l’esposto presentato precedentemente, mentre politicamente attenderà risposte dall’amministrazione comunale che, al momento, resta silente.  (Agg. 11/02 ore 10)

ULTIME NEWS