Pubblicato il

Nuovo appalto per il servizio di igiene urbana

Nuovo appalto per il servizio di igiene urbana

Al via il countdown per la gara

di FRANCESCO SCIALACQUA

 

BRACCIANO – Conto alla rovescia per l’aggiudicazione della gara d’appalto per l’igiene urbana.

Sono scaduti il 6 febbraio scorso i termini della gara d’appalto lampo indetta dall’amministrazione comunale di Bracciano attraverso la centrale di committenza della Città Metropolitana.

Secondo notizie non ancora ufficializzate sarebbero 4 le offerte pervenute entro i termini. Ma ora l’obiettivo è arrivare all’aggiudicazione entro il 28 febbraio, termine di scadenza dell’ennesima proroga fatta alla fallenda Bracciano Ambiente, tenuta in piedi proprio da questo affidamento.

Il bando era partito con un brivido.

Si era infatti temuto che fossero decorsi i termini per la pubblicazione della gara.

La procedura europea infatti richiede almeno 35 giorni di pubblicazione del bando, avvenuta proprio a cavallo del capodanno. Il comune aveva mandato la gara il 29 dicembre che è comparsa on line solo il 3 gennaio, complici le normali procedure burocratiche e inevitabilmente le festività.

Sarebbe proprio il 29 dicembre, secondo quanto riferito da Città Metropolitana, la data da prendere in considerazione e non il 3 gennaio.

Per questo la procedura si sarebbe svolta regolarmente nonostante i dubbi iniziali posti dal M5S attraverso il consigliere comunale Marco Tellaroli. Secondo quest’ultimo la procedura si è svolta comunque in maniera troppo frettolosa considerando la complessità della gara d’appalto. “Procedure di questo tipo richiedono almeno 6 mesi” aveva fatto sapere il consigliere.

Anche il funzionario della Città Metropolitana aveva confermato che quella messa in atto era un’attività frenetica per giungere nel minor tempo possibile ad un’aggiudicazione.

Ma i termini del 28 febbraio non sarebbero garantiti. C’è sempre dietro l’angolo il cavillo che potrebbe inceppare l’ingranaggio della valutazione delle offerte.

Dal primo marzo al momento non è dato sapere chi raccoglierà i rifiuti.

ULTIME NEWS