Pubblicato il

Lasciano la figlia in auto: metronotte rompe il vetro

Lasciano la figlia in auto: metronotte rompe il vetro

Momenti di tensione ieri pomeriggio all’ospedale: denunciati i genitori della bambina di diciotto mesi. Sul posto i Carabinieri

CIVITAVECCHIA – La moglie al pronto soccorso per un problema di salute, il marito al bar per un caffè. E la figlia, di soli diciotto mesi, lasciata da sola in macchina a circa centocinquanta metri dall’ospedale San Paolo.

La scena non è sfuggita ai passanti, che hanno segnalato l’anomalia al metronotte della Italpol in servizio presso il nosocomio. (agg. 16/02 ore 9.30) segue

ROMPE IL VETRO DELL’AUTO PER SALVARLA. Dopo aver chiamato i Carabinieri la guardia giurata ha deciso di intervenire e riscontrando un pericolo per quella bambina sola all’interno della Renault Clio grigia posteggiata all’inizio di via Berlinguer, senza esitare ha rotto il vetro della macchina per estrarla ed affidarla al personale medico del pronto soccorso dal quale è stata visitata.(agg. 16/02 ore 10)

IL PADRE SI SCAGLIA CONTRO IL METRONOTTE. Come se non bastasse il padre della piccola, appena si è accorto del problema, si è portato sul posto e si è scagliato contro il metronotte.  Neppure il tempo di avviare una discussione che sul posto sono arrivati i Carabinieri della compagnia di Civitavecchia. 

Dopo essere stata identificata la coppia è stata denunciata a piede libero. (agg. 16/02 ore 10.30)

ULTIME NEWS