Pubblicato il

Caserma carabinieri ‘‘fantasma’’, gli strali del Movimento 5 Stelle

Caserma carabinieri ‘‘fantasma’’, gli strali del Movimento 5 Stelle

Fiumicino. È bloccata ormai da 17 anni"

FIUMICINO – “Dopo 17 anni la costruzione della caserma dei Carabinieri di Fiumicino rimane ancora bloccata, mentre i militari sono stipati nella fatiscente e vecchia sede di Via Anco Marzio, la quale non fornisce le dovute misure di sicurezza. La criminalità intanto imperversa nel nostro territorio, e i soliti noti continuano a fare promesse che non manterranno”. (agg. 21/02 ore 9.46) Segue

L’ACCORDO DI PROGRAMMA. Tuona forte l’attivista del M5s, Adriano Russi, contro le amministrazioni precedenti. Già nel lontano 2001 Storace, allora Presidente della Regione Lazio, firmò l’accordo di programma per la nuova caserma. Poiché non era stato possibile individuare alcun immobile idoneo ad ospitare la sede di una caserma, l’accordo prevedeva la costruzione di un nuovo edificio. L’area scelta per l’edificazione venne individuata in una zona situata tra Via della Foce Micina e Via dell’Ippocampo. 
Già all’epoca sono state evidenziate varie problematiche che impedirono e impediscono tuttora l’apertura della caserma, che vanno dal mancato accordo sull’affitto tra Regione Lazio e Ministero, alla latitanza delle varie amministrazioni che si sono succedute nel tempo. (agg. 21/02 ore 10.30)

“I POLITICI DI TURNO HANNO ILLUSO I CARABINIERI CON FALSE PROMESSE”. “Quello che però non è mancato sono state le dichiarazioni con cui di volta in volta si sono fatti “belli” i politici di turno” continua Russi, il quale punta il dito su Angelo Caroccia (Udc), Michela Califano (Pd), Claudio Cutolo (Idv) e Mauro Gonnelli, colpevoli negli anni passati, a detta dell’attivista M5s, di aver solo illuso i Carabinieri con false promesse. (agg. 21/02 ore 11)

ULTIME NEWS