Pubblicato il

Emergenza neve, Cozzolino sotto attacco

Emergenza neve, Cozzolino sotto attacco

Nel mirino la decisione di non chiudere preventivamente le scuole, cambiando idea solamente verso le 3 di mattina, del Sindaco 

CIVITAVECCHIA – “Era già stato annunciato da giorni e giorni tramite gli organi di Stampa locale e nazionali, sono stati diramati comunicati della Protezione civile ma niente”. È l’attacco del consigliere comunale Patrizio Scilipoti e dell’associazione Onda popolare al sindaco Antonio Cozzolino, dopo i disagi causati dalla forte nevicata. Una decisione di chiudere le scuole cittadine giunta solo verso le 3 di questa mattina. “Provvedimento – proseguono Scilipoti e Onda popolare – che solo stamattina le famiglie, per quelle che ci sono riuscite, hanno appreso. Tanto che anche questa volta viene spontaneo pensare in quali mani Civitavecchia sia finita: la Città è immobilizzata da neve e ghiaccio , la viabilità è estremamente difficoltosa oltre che pericolosa e non si vede la minima traccia di mezzi o personale necessari a restituire perlomeno percorribili le vie di comunicazione.

Ma anche dal Pd arriva un attaco diretto a Cozzolino. Il segretario di Civitavecchia Germano Ferri incalza: “La faciloneria del sindaco ha seriamente messo a repentaglio la salute dei cittadini che questa mattina comunque hanno dovuto affrontare le strade di Civitavecchia – tuona il dem – dato che l’amministrazione locale, convinta che non avrebbe nevicato nonostante i vari bollettini meteo, non ha programmato alcuna misura di prevenzione per la sicurezza delle strade. Quanto accaduto – dichiara duro Ferri – ci conferma ulteriormente che Civitavecchia è in mano a persone che si improvvisano nella politica e mancano totalmente di competenze e programmazione”. (agg. 26/02 ore 16.55) Segue

Le parole di Massimiliano Grasso (La Svolta) – “La notte (e la neve) hanno portato consiglio anche al Sindaco – scrive il consigliere di minoranza – dopo l’assurda decisione di non emanare l’ordinanza nella serata di ieri, quando era già chiaro che nella migliore delle ipotesi tutti i comuni limitrofi sarebbero stati bloccati dalla neve creando disagi e problemi ai tantissimi pendolari che ogni giorno arrivano in città”. (Agg. 26/2 ore 17.12)

Ancora critiche e la difesa del consigliere La Rosa (M5S) – “Strade inaccessibili e automobilisti in panne: perché il Sindaco Cozzolino, nonostante le previsioni meteo, non ha messo in campo azioni preventive e utili a garantire ai pendolari almeno una viabilità accettabile per raggiungere i loro posti di lavoro? Dopo il tira e molla sulla chiusura degli istituti scolastici, ecco un altro esempio di intempestività e impreparazione da parte del sindaco grillino”. Lo hanno detto in una nota congiunta il deputato dem, Emiliano Minnucci, e Manuel Magliani, membro della direzione Pd Provincia di Roma.

Emanuele La Rosa, consigliere comunale di maggioranza difende l’operato della giunta: “Ho letto i soliti commenti fuori luogo perché l’ordinanza sulla chiusura delle scuole è stata fatta a notte fonda invece il giorno precedente. Come al solito – scrive il pentastellato – ci si fregia del “ve lo avevo detto”, con il senno del poi siamo tutti dei geni. Il Sindaco, che è solo un uomo come tanti, non ha il dono della preveggenza ma in compenso ha quello della lungimiranza e così un anno e mezzo fa, per la prima volta nella sua storia, Civitavecchia si è dotata di un piano per le emergenze”. (Agg. 26/2 ore 17.40)

 

ULTIME NEWS