Pubblicato il

Nunzi (Confcommercio), M5S e fine del terziario

CIVITAVECCHIA – L’ex commissario Confcommercio Tullio Nunzi commenta la presa di posizione pentastellata  sul terziario ribadita dalla candidata alla presidenza della regione Roberta Lombardi, durante l’incontro con la rete imprese del Lazio, e dichiara: “Difesa ad oltranza del piccolo commercio di vicinato, tutela dei piccoli negozi, socializzazione dei centri storici, rigenerazione urbana, è questa la posizione del M5S in materia. Non solo, ma rivedere singolarmente le autorizzazioni già in atto per i centri commerciali, in quanto appartengono ad una fase storica ormai arcaica. Aggiungo io – continua – che alcuni paesi ne stanno prendendo atto, vista la desertificazione dei centri storici”.

 

NUNZI (CONFOCOMMERCIO) SPARA A ZERO SUL CENTRO COMMERCIALE A CINQUE STELLE 

“Non si comprende perché, se questa è la linea regionale, e sicuramente, nazionale dei cinque stelle, a Civitavecchia si voglia andare in tutt’altra direzione. Il centro commerciale previsto all’interno del porto sarebbe la fine del piccolo commercio cittadino; piccolo in senso materiale – chiarisce – ma grande, grandissimo per numero di aziende e per capacità di occupazione. Oltre a ciò, si metterebbe fine anche quei vaghi accenni di sinergia tra porto e città, e tra porto, commercio e turismo che potrebbero essere il vero volano di sviluppo di questa città”, afferma Tullio Nunzi. (Agg. 28/02 ore 19,30)

 

NUNZI (CONFCOMMERCIO): “TERZIARIO DESTINATO A MORIRE”

“Speravo che il Terminal del Gusto, avesse insegnato qualcosa, ma evidentemente non è così. Il rischio vero – è che il terziario, già in situazione precaria, dati i valori dell’occupazione a Civitavecchia, rischi una debacle immeritata per l’importanza che riveste nell’economia cittadina”. Queste le parole dell’ex commissario Confcommercio Tullio Nunzi.  (Agg. 28/02 ore 19,53)

ULTIME NEWS