Pubblicato il

Presentata la nona edizione delle Olimpiadi della Cultura

Presentata la nona edizione delle Olimpiadi della Cultura

CIVITAVECCHIA- Nona edizione dal sapore internazionale per le Olimpiadi della Cultura e del Talento. La fortunata manifestazione ideata da Daniele Ceccarelli ha presentato presentato in Fondazione Cariciv le tante novità dell’edizione 2018. Si parte dalle selezioni in Albania per i tanti studenti che parlano italiano per passare alle semifinali di Civitavecchia previste per l’8 e 10 marzo, per poi passare alla finalissima di Tolfa di aprile. «In totale arriveranno nel nostro comprensorio 3000 studenti. Gli hotel sono tutti esauriti. Sarà una grandissima edizione che vedrà anche spazio per il sociale» spiega l’ideatore Daniele Ceccarelli. Altra novità è la collaborazione con l’associazione Libera di Don Ciotti che ospiterà i vincitori del cortometraggio delle finali, quest’anno sul tema “mafie e legalità”, per un week-end in una delle strutture confiscate alle mafie. «Siamo fieri come di aver ospitato sin dalle prime edizioni con l’allora sindaco Alessandro Battilocchio questo evento che continua a creare cultura ma anche indotto economico» ha spiegato l’assessore alla cultura di Tolfa Cristiano Dionisi. «Abbiamo lavorato sodo per questa edizione delle Olimpiadi. Siamo fieri inoltre di annunciare che stanno nascendo anche altre manifestazioni sulla stessa scia» ha spiegato l’assessore di Civitavecchia Enzo D’Antò. «Le sinergie producono sempre grandi e ottimi progetti. Tolfa e Civitavecchia l’hanno capito» ha dichiarato il presidente della Fondazione Cariciv Vincenzo Cacciaglia. Assente il sindaco Landi che in questi giorni sta gestendo l’emergenza neve. Presente il presidente onorario Alessandro Battilocchio, che coordina le partnership internazionali del concorso, il quale ha preferito però non rilasciare dichiarazioni vista la capagna elettorale che lo vede personalmente impegnato.

ULTIME NEWS