Pubblicato il

I controlli del Commissariato Borgo Ognina

CATANIA – Nella giornata di ieri, personale del Commissariato Borgo-Ognina ha effettuato controlli straordinari volti a verificare la regolare permanenza in casa dei soggetti sottoposti alle misure degli arresti domiciliari. Detti controlli sono stati effettuati nei quartieri di Picanello e Villaggio Dusmet dove, sono stati controllati molteplici soggetti e riscontrate molte criticità. Il primo ad essere sottoposto ai controlli è stato S.N. il quale  sottoposto agli arresti domiciliari per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, non è stato trovato presso la propria abitazione.
I poliziotti hanno esteso il controllo nell’abitazione del pregiudicato dove, sono stati rinvenuti due cani in un luogo chiuso e sporco, con acqua putrida e senza cibo, in condizioni incompatibili con la loro natura a tal punto da creare sofferenze agli stesse.

 

INDIVIDUATE COSTRUZIONI ABUSIVE SU AREA DEMANIALE

Inoltre, è stata rinvenuta un’area di circa 400 metri quadri (appartenente al demanio pubblico) con annesse costruzioni totalmente abusive allestite a depositi, lavanderie e luoghi e  abitazioni.
Per questi motivi, S.N., che ha ammesso le proprie responsabilità, è stato indagato per i reati di evasione, detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura, invasione di terreni pubblici e abusivismo edilizio. (Agg. 5/03 ore 18,20)

FUORI CASA NONOSTANTE I DOMICILIARI: DENUNCIATO PER EVASIONE

A seguire, è stato notato fuori casa e intento a parlare con altra persona, un altro soggetto sottoposto agli arresti domiciliari, R.M. che, alla vista dei poliziotti, è fuggito rientrando immediatamente presso il domicilio; i poliziotti l’hanno immediatamente raggiunto e indagato in stato di libertà per il reato di evasione. (Agg. 5/03 ore 18,34)

ULTIME NEWS