Pubblicato il

A Cerveteri, i più votati Battilocchio (42%) e Battistoni (41,97%)

A Cerveteri, i più votati Battilocchio (42%) e Battistoni (41,97%)

I due candidati del centro destra rispettivamente alla Camera e al Senato si staccano dagli altri con ampio margine. Trionfo dei pentastellati con la lista più votata; exploit inaspettato della Lega e  crollo del Pd. L’affluenza si attesta con percentuali inferiori rispetto alle precedenti elezioni politiche

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Quest’anno a Cerveteri si è registrata un’affluenza inferiore rispetto alle precedenti elezioni politiche e regionali del 2013. 
Per la Camera dei Deputati, hanno votato 19979 persone (9930 maschi e 10049 femmine) pari al 69,63% degli aventi diritto (20693). Complessivamente il 7 % in meno rispetto alle politiche del 2013 (affluenza 76,76 %). I voti validi sono 19450 (schede bianche: 205; schede nulle 318; voti contestati e non attribuiti: 6. Per il Senato hanno invece votato 18457 persone (9230 maschi e 9227 femmine) pari al 70,38% degli aventi diritto (26224 persone). Praticamente un’affluenza di oltre sei punti percentuali in meno rispetto al 2013 (76,84%). Voti validi per il Senato sono 17959; schede bianche: 197; schede nulle: 301. 
Affluenza ancor più bassa per le regionali che scende di quasi 8 punti percentuali (si passa dal 75,50% del 2013 al 67,69% del 2018). Per la Regione hanno votato 19936 (9925 maschi e 10011 femmine). 

 Alessandro Battilocchio e Francesco Battistoni, entrambi della coalizione di centro destra, sono i più votati rispettivamente alla Camera e al Senato. Per la Camera dei  Deputati exploit di Alessandro  Battilocchio, candidato da Forza Italia sostenuto dalla coalizione di centro destra che con 8172 preferenze, il 42,02%, si stacca con un ampio margine da Paolo Mastrandrea del Movimento 5 Stelle (6775 voti, il 34,83%).  Molto indietro la rappresentante PD Emma Fattorini con 3195 voti (il 16,43%). Infine, Giuliano Sdanghi di Liberi e uguali con appena 493 preferenze (il 2,53%) e Grazia Bernardi per Casapound al 1,44% (280 voti). Tutti gli altri candidati al collegio uninominale con percentuali inferiori.(agg. 05/03 ore 21.09) segue

ALLA CAMERA. Alla Camera la lista più votata è stata quella del M5S con 6472 voti (34,45%). Successo della Lega che con 3382 voti (il 18%) si classifica seconda forza politica; a seguire Forza Italia con 2931 voti (il 15,6%) e il Partito democratico con 2588 voto (il 13,78%). Fratelli d’Italia 1485 voti (7,91%). Liberi e Uguali ne ha ottenuti 459 (2,44%). Infine, la lista +Europa con Emma Bonino 420 voti (2,24%). Poche preferenze per gli altri partiti. (agg. 05/03 ore 21.30)

AL SENATO. Stessa situazione per il Senato: Francesco Battistoni sostenuto dalla coalizione di centro destra ha raggiunto 7538 voti (il 41,97%).  Anche in questo caso i pentastellati  si classificano al secondo posto con Alessandro Cozzella: 6189 voti, il 34,46%. Alessandro Mazzoli del Pd, invece, si attesta a 3027 voti (il 16,86%). Stefania Cammilletti di Liberi e uguali con 442 preferenze seguita da Claudio Taglia di Casapound con l’1,21% (218 voti). Tutti gli altri candidati con percentuali inferiori. (agg. 05/03 ore 22)

ULTIME NEWS