Pubblicato il

Ancora  lontano un accordo a sinistra

Ancora  lontano un accordo a sinistra

Ieri sera incontro tra Pd, circolo Pertini, Bene Comune, Progetto centro e Paese che vorrei  

SANTA MARINELLA – Si fa sempre più complicata la situazione politica cittadina, in vista delle amministrative del prossimo maggio. Nonostante i risultati delle elezioni nazionali abbiano espresso una chiara volontà della cittadinanza a condividere le proposte di due schieramenti quali il centro destra e il Movimento Cinque Stelle, le Regionali, invece, hanno evidenziato una scelta verso la coalizione che appoggiava il candidato presidente Nicola Zingaretti con quasi il 30% dei votanti. Grazie all’elezione di Marietta Tidei e Marco Vincenzi, il centro sinistra cittadino parte con un’arma pesante per le elezioni comunali. Dice infatti la neo eletta del Pd. (Agg. 10/03 ore 9.45) Segue

IL COMMENTO DI TIDEI. «È stata una battaglia dura – commenta la Tidei – in salita e contro vento, ma alla fine abbiamo vinto. Grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto con affetto. Ai generosi volontari dei comitati sui territori, a chi si è speso con passione per ottenere questo incredibile risultato. Al mio straordinario compagno di viaggio Marco Vincenzi, con il quale continuerò a lavorare in Regione. A mia madre, a mio padre che, anche in un momento di difficoltà personale, si è confermato il combattente di sempre». (agg. 10/03 ore 10.20)

IL SOSTEGNO A TIDEI. Ovviamente, l’elezione dell’ex parlamentare, spinge ancor di più la coalizione di centro sinistra, a presentare Pietro Tidei come candidato sindaco a Santa Marinella. Sotto questo aspetto, ci sono già cinque liste che lo appoggiano e che hanno espressamente affermato di non accettare altri candidati che non siano l’ex primo cittadino di Civitavecchia. Ieri sera, però, era in programma un incontro a cui hanno partecipato il gruppo del Pd, il Circolo Pertini, il movimento Santa Marinella Bene Comune, Progetto Centro di Massimiliano Fronti e il Paese che Vorrei, che propone quale candidato sindaco Casella. Come siano andate le cose non si hanno notizie, ma certamente risulta difficile che le due forze di sinistra della città possano aver trovato un punto d’intesa, visto che alcune di queste liste pongono come punto fermo per un accordo la realizzazione delle primarie, cosa che la coalizione del centro sinistra che appoggia Tidei non accetterà mai. «Noi cerchiamo l’unificazione del centro sinistra – spiega il leader di Santa Marinella Bene Comune Renzo Barbazza – perché con i risultati elettorali, non saremo solo contro il centro destra ma anche con i Cinque Stelle. Dobbiamo però prima definire il perimetro del centro sinistra, poi fare il programma e quindi, se accettate, fare le primarie». (Agg. 10/03 ore 11)

ULTIME NEWS