Pubblicato il

Lancia un sasso contro un bus: in manette un 40enne

Lancia un sasso contro un bus: in manette un 40enne

I vetri infranti feriscono una passeggera. I Carabinieri hanno arrestato il civitavecchiese che, dopo essere stato individuato, ha aggredito i militari. Poi ha spiegato: "L'autista mi aveva guardato in modo strano"

CIVITAVECCHIA – Lancia un sasso contro un autobus e ferisce una passeggera: in manette civitavecchiese.

Nel pomeriggio di mercoledì i Carabinieri della compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un uomo di 40 anni del luogo, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. Nello specifico i militari sono intervenuti in via Terme di Traiano dove un individuo aveva lanciato un sasso contro il bus di linea locale, rompendo il vetro di un finestrino laterale che ha procurato delle lievi ferite alle mani di una passeggera. (agg. 09/03 ore 10.03) segue

IL RESPONSABILE DEL GESTO. I Carabinieri hanno contattato l’autista del mezzo di trasporto pubblico, il quale indicava con certezza il responsabile del gesto. A quel punto i militari si sono avvicinati all’individuo che, al fine di evitare il controllo e nel tentativo di scappare, ha aggredito un militare, colpendolo con calci e pugni procurandogli lievi lesioni, prima di essere definitivamente bloccato e accompagnato presso la caserma di via Sangallo per gli accertamenti.(agg. 09/03 ore 10.30)

L’ARRESTO. Infine i militari hanno arrestato M.G. e lo hanno condotto presso il carcere di Civitavecchia a disposizione della locale autorità giudiziaria per rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento e interruzione di Pubblico Servizio.

Alla fine, calmatosi, l’uomo avrebbe spiegato il suo gesto affermando che l’autista lo aveva guardato in modo strano. (agg. 09/03 ore 11)

ULTIME NEWS