Pubblicato il

''No all’alienazione della ex cartiera''

''No all’alienazione della ex cartiera''

Il M5S contrario alla proposta approdata ieri in consiglio con l’amministrazione che ha fissato una base d’asta di 900mila euro  

TARQUINIA -‘‘Patrimonio, approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari anno 2018’’. Questa la voce al punto cinque del consiglio comunale di ieri nella quale  è stato inserito un immobile simbolo della città di Tarquinia: il compendio della ex cartiera, al quale è stato asegnato un valore con base d’asta di 900.000 euro. Il Movimento Cinque stelle dice no categorico.
«Riteniamo – hanno detto i grillini ancor prima di entrare in assise – che l’immobile in questione, sia un bene pubblico, di grande importanza socio-economica, che abbia bisogno di una discussione più ampia, anche passando per le commissioni competenti, per valutare le destinazioni possibili, escludendo la vendita a tutti i costi». 
Una dichiarazione chiara di contrarietà «contrarietà all’alienazione di questo importante bene pubblico» da parte dei grillini, ribdita poi in assise.

ULTIME NEWS