Pubblicato il

Ladispoli, Governo Civico analizza il voto elettorale

LADISPOLI- Il circo del partito democratico di Ladispoli è intervenuto sulle dimissioni dell’assessore Prato e delle accuse dei gruppi di maggioranza al Pd.
«Apprendiamo dalla stampa locale del comunicato con cui i gruppi consiliari di Cuori Ladispolani e Noi con Ladispoli hanno espresso solidarietà all’ex assessore Prato a seguito della sua autosospensione- ha commentato il Pd – Ci lascia perplessi  l’interpretazione del tutto personale dei suddetti gruppi consiliari su quanto accaduto». (Agg. 15/03 ore 7.01) segue

“AUTOSOSPENSIONE DI PRATO, ACCUSE RISPEDITE AL MITTENTE”. «Appare evidente sulla base di quanto pubblicato nei giorni scorsi come, tali insinuazioni, non rispecchiano in alcun modo il tenore del comunicato del Circolo del Partito Democratico, da sempre garantista, il quale non ha mai chiesto le dimissioni dell’assessore,  ma la sua autosospensione dall’incarico. Si trattava di un atto doveroso a fronte non di generiche insinuazioni, come si afferma nel comunicato,  ma di un rinvio a giudizio che rende l’assessore non più un semplice indagato ma bensì parte di un procedimento penale Per questo il Circolo del Partito Democratico rimanda al mittente con decisione forzature o strumentalizzazioni in merito all”autosospensione dell’assessore Prato le cui motivazioni  vanno ricercate altrove». (agg. 15/03 ore 7,30)

“PREOCCUPATI PER LA CAMPAGNA DENIGRATORIA IN ATTO”. «Assistiamo invece con profonda preoccupazione – ha aggiunto il circolo Pd Ladispoli –  ad una campagna denigratoria nei confronti della vittima e notiamo come al contrario non una sola parola  sia stata spesa  sui social e sulla stampa locale, a difesa della dignità della donna». (agg. 15/03 ore 8)

ULTIME NEWS