Pubblicato il

La Prociv organizza ‘‘Time Research’’: esercitazione propedeutica alla ricerca delle persone disperse

La Prociv organizza ‘‘Time Research’’: esercitazione propedeutica alla ricerca delle persone disperse

Si svolgerà nel wekend in località “Gricciano” e dintorni  

di TONI MORETTI

CERVETERI – Il Nucleo comunale di Protezione civile organizza per il fine settimana un’esercitazione propedeutica alla ricerca delle persone disperse, denominata ‘‘Time Research’’.  Il vasto territorio  di Cerveteri, collinoso e boschivo, preso di mira da escursionisti di ogni tipo per le sue bellezze naturalistiche e per la presenza di numerosi sentieri, corsi d’acqua e cascatelle, è spesso scenario ricorrente di situazioni emergenziali derivanti dall’insufficiente approccio di alcuni  che, sia a piedi o con altri mezzi, si sono avventurati in quelle zone e che, purtroppo, si sono poi smarriti e sono stati costretti a lanciare allarmi come persone disperse. (agg. 16/03 ore 11) segue

L’ESERCITAZIONE. E’ per questo motivo che è emersa la necessità di una maggiore preparazione e formazione da parte dei volontari che si rendono disponibili per tali iniziative di ricerca in superficie di persone disperse.  La necessità quindi di una esercitazione propedeutica alla ricerca di persone disperse in territorio boschivo attraverso un presidio organizzato di coordinamento, con una catena di comando definita. “Time Research”, si svolgerà in località “Gricciano” e dintorni e si articolerà nelle giornate di sabato e domenica e vi prenderanno parte i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile, associazioni locali e regionali di volontariato e le Forze dell’Ordine preposte in questo tipo di attività (Polizia locale, Carabinieri, Vigili del Fuoco etc.). 
Il Territorio interessato è quello costituito dalla fascia collinare boschiva tra i Comuni di Cerveteri e Bracciano per una superficie complessiva di circa 20 kmq .  (Agg. 16/03 ore 11.30)

I PARTECIPANTI. A tale esercitazione si prevede la partecipazione delle risorse umane appartenenti al Gruppo Comunale di Protezione Civile e nello specifico: sei volontari appartenenti al Nucleo Enduristi muniti di motocicletta da enduro ed attrezzatura, 25 volontari appartenenti ai vari Nuclei specializzati, da suddividere in quattro squadre di quattro unità ciascuna ed il restante nelle attività di radiocomunicazioni e presidio del campo base muniti di attrezzatura idonea; 6/8 squadre di volontari di Protezione Civile dei Comuni vicini, muniti di attrezzatura idonea al caso oggetto di studio e propedeutica; infine,  2-3 squadre di unità cinofila specializzate nella ricerca in superficie. Diversi i mezzi  previsti per l’esercitazione. Circa le dotazioni, per ciascuna squadra operante viene messa a disposizione un cartone d’acqua potabile, alcune coperte, bussole, cartografia dell’area interessata, kit di medicazione. Altresì, uno zaino contenente corde e moschettoni e generi di conforto per 24 ore per la squadra; un frontalino luminoso, un coltello tattico, un elmetto e una torcia ad alta potenza per ciascun volontario. Sono previsti materiali, viveri ed attrezzature utili all’attività da affrontare per il raggiungimento dello scopo, compresi tre zaini di pronto soccorso. L’esercitazione avrà un carattere extracomunale e punterà soprattutto sulla conoscenza del territorio attraverso le indispensabili cognizioni in materia di cartografia e orientamento unite alla capacità di lavorare in stretta sinergia con volontari di altri gruppi ed altre associazioni.  (agg. 16/03 ore 12.30)

 

ULTIME NEWS